Centro pattugliato dai vigili, commerciate s'infuria e li filma : «Uno stato di polizia» Video

Sabato 21 Novembre 2020 di Alberto Lucchin
Le pattuglie della polizia locale in centro a Rovigo
12

ROVIGO - Centro storico blindato per impedire assembramenti e far rispettare l’ordinanza regionale. Per tutto il giorno la Polizia Locale rodigina ha svolto pattugliamenti a tappeto sul centro e sulla periferia per fermare chi era in giro senza un valido motivo. Controlli, però, che hanno fatto andare su tutte le furie un commerciante che si è ritenuto danneggiato da questo clima.

«Siamo in uno stato di polizia, sono robe da matti». Armato di cellulare, Domenico Dall’Ara, 68 anni, ha affrontato i vigili impegnati nei controlli per immortalare in un video quella che lui ha ritenuto essere una ingiustizia nei confronti dei negozianti. Nel firmato riprende una pattuglia della Polizia Locale intenta ad effettuare i controlli previsti dall’ordinanza regionale per limitare gli spostamenti e lo si sente battibeccare con un agente che gli chiede i dati, intimando, inoltre, a non utilizzare la sua immagine. Il vigile gli ha chiesto i dati e, dopo avere dimostrato un’iniziale resistenza, glieli ha forniti, finché non è stato allontanato proprio perché anche lui stava violando le normative anti-Covid rimanendo fuori dal suo negozio senza un valido motivo.

 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 12:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA