Cantieri aperti in cimitero, superano il migliaio i nuovi spazi destinati al "caro estinto"

Mercoledì 10 Giugno 2020
Il cimitero di Rovigo
ROVIGO – Via libera dalla Giunta comunale all'ampliamento del cimitero con nuovi loculi, ossari, tumulazioni, tombe di famiglia e una Sala del Commiato. Saranno interessati gli spazi adiacenti all'attuale camposanto cittadino.

Gli interventi in programma sono stati presentati dall'assessore ai Lavori Pubblici, Giuseppe Favaretto in occasione dell'apertura dei cantieri, rinviata nei mesi scorsi a causa dell'emergenza sanitaria. Favaretto ha illustrato le linee guida del progetto, che rispondono a una necessità sentita dai rodigini. “E' prevista la realizzazione di oltre 1.000 nuovi spazi per sepolture - ha detto l'assessore -. La suddivisione in due lotti consentirà di gestire al meglio l'intervento, garantendo inoltre, flessibilità nell'assegnazione degli spazi, per rispondere in modo personalizzato alle esigenze reali dei cittadini. La progettazione è stata curata dallo studio Massarente”.

Il primo lotto vedrà la costruzione di 54 tumulazioni singole a terra, 263 loculi e 22 cappelle gentilizie di varia tipologia. Altrettanti spazi saranno realizzati nel secondo lotto, che comprenderà anche la realizzazione della Sala del Commiato.

Quest'ultima sarà completata entro il 2024.

Le tempistiche dei lavori sono state presentate da Sergio Zampini, amministratore delegato della società Arcobaleno GC, che si è aggiudicata la concessione comunale per la realizzazione dell'ampliamento e la sua successiva gestione.

Per i cittadini che ne avranno necessità, il punto di riferimento resterà Asm Rovigo, l'azienda di servizi che cura anche il verde e il decoro dell'area cimiteriale, a cui ci si potrà rivolgere per ogni richiesta di informazioni, acquisto di spazi e attivazione di servizi.

Per informazioni dal 1. luglio: Ufficio Polizia Mortuaria del cimitero comunale, dal lunedì al sabato, dalle 10 alle 12, telefono 0425 360219.

Internet: www.asmrovigo.it, e-mail: poliziamortuaria@asmrovigo.it


  © RIPRODUZIONE RISERVATA