Azzannata la cagnolina dell'assessore da due cani lasciati incustoditi

Sabato 20 Febbraio 2021 di Mirian Pozzato
CANI SENZA CUSTODIA Non è la prima volta che cani incustoditi azzannino cuccioli e passanti

VILLADOSE - Vengono spesso segnalati cani che vagano incustoditi. Finora non si erano registrati episodi di aggressività, ma solo paura e rabbia per i possibili pericoli. Purtroppo, non è andata bene giovedì pomeriggio alla piccola Luna, una meticcia di neanche dieci chili che stava passeggiando al guinzaglio con la sua padrona, la madre dell’assessore Chiara Rosso, lungo la pista ciclabile di via Turati. È bastato un attimo e la signora, madre dell’assessore Chiara Rosso, si è vista la cagnolina in bocca a due cani di grossa taglia che era riusciti a fuggire dal loro cortile. La padrona ha tentato in tutti i modi di salvare la sua cagnolina, ferendosi le mani con il guinzaglio e cadendo a terra dopo uno strattone. Subito sono accorse diverse persone in aiuto della padrona e di Luna.
I SOCCORSI
Sul posto sono poi giunti l’ambulanza del Suem che ha prestato soccorso sia alla signora che alla cagnolina, che i cinovigili che hanno rintracciato i due cani e verificato il proprietario. L’assessore Rosso, proprietario del cane, ha rassicurato che la bestiola è stata portata in clinica veterinaria dove è stata operata alle ferite riportate sul collo e la pancia e le sono stati applicati dei drenaggi per evitare i coaguli di sangue o emorragie. «La mia cagnolina sta così così, ha preso veramente un grande spavento e con lei, mia mamma – ha commentato -. Ringrazio tutti quelli che sono soccorsi in aiuto di mia mamma e della mia cagnolina». L’invito ai proprietari di cani è di fare attenzione alle possibili uscite incontrollate per evitare che si possano verificare altri episodi simili o addirittura peggiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA