Tronco umano nel Po: la vittima è una mamma scomparsa nel 2017

PER APPROFONDIRE: cadavere, occhiobello, ornella paiato, po, rovigo
Tronco umano nel Po: la vittima  è una mamma scomparsa nel 2017
ROVIGO - Apparterebbe ad una donna scomparsa da casa nell'aprile nel 2017 il corpo ritrovato l'8 ottobre scorso nel fiume Po tra i comuni rodigini di Taglio Po e Porto Tolle. Pur con la cautela del caso, i carabinieri di Rovigo sono quasi certi che sia Ornella Paiato, 56 anni, di Occhiobello (Rovigo) la cui scomparsa era stata denunciata dal marito e dal figlio.



All'identità sarebbero giunti dopo che dall'analisi del medico legale, sarebbe emerso che il cadavere, privo di testa e avambracci, presentava sulla schiena una barra di titanio, un particolare singolare che corrisponderebbe a quello impiantato alla 56enne in un'operazione chirurgica. Per avere una maggiore certezza si attende ora l'esame del Dna il cui esito si avrà nelle prossime settimane. Anche i brandelli del vestito trovato sul cadavere concorderebbero con la testimonianza dei familiari.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Ottobre 2018, 13:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tronco umano nel Po: la vittima è una mamma scomparsa nel 2017
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-10-13 20:32:27
Povera e povera famiglia che dolore 😢
2018-10-13 13:24:57
Una "mamma"....e magari anche una sorella o zia...quando ci scrolleremo di dosso questo mammismo tipico italiota,che ci rende famosi nel mondo come "mammoni"??? LaDONNA riposi in pace, ovviamente.