Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cadavere fatto a pezzi nell'Adigetto: è un uomo di 60 anni. Si cerca la seconda gamba

Venerdì 29 Luglio 2022
Il luogo del ritrovamento dei resti sull'Adigetto
2

 ROVIGO - I resti umani recuperati ieri in sacchi dell'immondizia nel canale Adigetto, in Polesine, sarebbero quelli di un uomo di circa 60 anni. È il primo responso dell'autopsia sul cadavere, che non è stata ancora completata oggi 29 luglio 2022. L'anatomopatologo, al momento, non si espresso nè sull'etnia della vittima, nè sulle armi che sarebbero state usate per l'omicidio e per fare a pezzi il corpo; per prima era stata trovata la gamba sinistra, poi in altri sacchi rivenuti nel corso delle ricerche il tronco e la testa, infine in un tratto diverso del canale le due braccia. Le ricerche in corso anche oggi sul canale (un corso d'acqua che serve all'irrigazione dei campi) non hanno ancora portato al ritrovamento della seconda gamba.

Ultimo aggiornamento: 30 Luglio, 16:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci