Stadi di rugby riaperti, Calvisano impreparata lascia fuori i tifosi dei Bersaglieri

Sabato 15 Maggio 2021 di Paolo Romagnolo
TIFO ROSSOBLU I sostenitori della Femi CZ Rugby Rovigo non saranno fatti entrare allo stadio del Calvisano

ROVIGO - Via libera dal Governo alla riapertura degli stadi per i playoff di Top10. Ma i cancelli del “San Michele” di Calvisano, domani teatro della semifinale di andata tra gialloneri e FemiCz Rugby Rovigo, resteranno chiusi. L’illusione del popolo rossoblù, che da qualche giorno pregustava un imminente ritorno sulle gradinate per sostenere i Bersaglieri, è durata solo qualche ora.
Nel pomeriggio di ieri l’attesa firma del decreto che autorizza la disputa delle quattro semifinali e della finalissima di Top10 alla presenza di pubblico pari al “al 25% di quello ammissibile negli impianti e comunque in quantità non superiore a mille”. Un provvedimento che anticipa la riapertura inizialmente prevista per il mese di giugno, ma che impone anche rigide regole per l’accesso alle tribune. 
 

IL DECRETO 
Come precisa la Fir, “l’ingresso allo stadio sarà riservato solo alle persone in possesso di certificazione che attesti l’esecuzione di un test diagnostico negativo nelle 48 ore antecedenti l’evento o di certificazione che attesti il completamento della procedura di vaccinazione, ovvero di certificato che attesti la guarigione dal Covid19 in epoca non antecedente a sei mesi dalla data dell’evento”. Del tutto inutile, però, la corsa ai tamponi immediatamente ipotizzata dal pubblico rossoblù, già pronto a un esodo in terra bresciana (domani calcio d’inizio alle 18, diretta su RaiSport). In serata la decisione del Kawasaki Robot Calvisano di giocare l’incontro a porte chiuse a causa dei tempi stretti che rendono difficile l’applicazione del nuovo e complesso protocollo di sicurezza. Oggi però al “Mirabello” di Reggio Emilia l’altra semifinale tra Valorugby e Argos Petrarca sarà aperta al pubblico. E così il ritorno in campo del “sedicesimo uomo” rossoblù dovrebbe coincidere con la semifinale di ritorno in calendario al Battaglini il 23 maggio alle 15.30, ma prima di avviare la prevendita dei mille biglietti concessi dal decreto il club di viale Alfieri si prenderà qualche giorno per studiare le norme imposte per la riapertura. 
 

NESSUN RINVIO 
Tutti negativi i tamponi effettuati da rosa e staff dei Bersaglieri. Una buona notizia. Anche perché durante i playoff i rinvii per Covid non saranno ammessi. La Fir ha infatti previsto che in caso di contagi in numero “tale da rendere impossibile la partecipazione alla gara, non sarà possibile richiedere il rinvio della partita”, con conseguente vittoria a tavolino (20-0 e punteggio di 5-0) per gli avversari.
 

Ultimo aggiornamento: 08:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA