​Nuovo autovelox in funzione dal 23 agosto a Taglio di Po

Domenica 15 Agosto 2021 di Giannino Dian
Nuovo autovelox in funzione dal 23 agosto

TAGLIO DI PO (ROVIGO) - Nuova attivazione di Autovelox sulla strada provinciale 38 Piano di Rivà/ Nunziatella - Bonelli dove il limite massimo di velocità è di 70 chilometri orari. È bene dire che per l'amministrazione di Taglio di Po è stata una decisione sofferta perché la strada è molto frequentata anche da operai, pescatori e altre categorie, che quotidianamente, anche per più volte, vi transitano, per recarsi sul posto di lavoro e possono magari superare seppur di poco, il limite massimo consentito e incorrere nella contravvenzione. Ma il ripetersi degli incidenti ha motivato la decisione di dare un giro di vite. Quindi: massima attenzione per gli utenti di questa strada perché, le contravvenzioni sono salate e i punti della patente limitati.

NUOVO IMPIANTO

Il comandante della Polizia locale di Taglio di Po, vice commissario Maurizio Finessi, comunica che: «Il 23 agosto sarà attivato il nuovo autovelox che si trova sulla Strada provinciale 38 Piano di Rivà/Nunziatella-Bonelli, con rilievo dei transiti in direzione verso Porto Tolle». Era necessario installare un autovelox? «Su questa strada non vi è mai stata alcuna strumentazione di rilievo della velocità per eventuali contravvenzioni previste dal vigente codice della strada, ma solo un semplice rilevatore della velocità collocato negli anni dalla Provincia - spiega il comandante Finessi -. Questo impianto è di nuova collocazione per i troppi incidenti, anche mortali, e la velocità troppo elevata con punte di oltre i 200 chilometri orari. Si tratta di una prima apparecchiatura di una serie: andranno collocate successivamente per dare seguito a un tutor di nuova generazione che estenderà il suo controllo per un lungo tratto di diversi chilometri in modo da aumentare la sicurezza per tutti coloro che transitano su questa strada».  «Al momento - continua il comandante Finessi - si auspica che la sua collocazione, già avvenuta da qualche settimana, abbia attirato almeno l'attenzione dei diversi automobilisti, camionisti e motociclisti che, in tanti, percorrono tale arteria stradale che, di fatto, risulta essere tra le strade provinciali con maggior afflusso di traffico, svolgendo una doverosa attività di controllo. Questa strada collega la statale 309 Romea con l'estremo delta ovvero con la spiaggia di Barricata, la Sacca degli Scardovari, ma anche con la spiaggia di Boccasette, e soprattutto in questo periodo estivo è frequentatissima, di giorno e di notte e gli incidenti, proprio per la velocità, sono, spesso, mortali».  «Si ricorda ancora - conclude il comandante Finessi - che il limite di velocità su questo tratto è di 70 chilometri orari, come da ordinanza della Provincia di Rovigo, per la tipologia di strada, costeggiata anche da un canale peraltro protetto da un guard-rail, e per la pericolosità che rappresenta per chi la percorre a velocità più elevate». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA