Amianto killer, il Wwf protesta per i siti già segnalati in via Chiarugi ma mai bonificati

Saturday 4 July 2020
ROVIGO - Il Wwf intende partecipare al bando per la fruibilità associazionistica dell'area dell'ex ospedale psichiatrico solo quando l'Ulss 5 che ne è proprietaria, avrà bonificato i padiglioni che contengono amianto come segnalato dal consigliere comunale Matteo Masin. 


Massimo Benà, responsabile del Wwf cittadino, precisa anche che a poca distanza dall'ex Psichiatrico, si trova un capannone con la presenza di lastre di amianto fortemente ammalorate. Una situazione già denunciata al Comune e all'Arpav nel 2006 con quest'ultima che aveva imposto all'amministrazione di Palazzo Nodari di bonificare il sito. "Sono trascorsi 13 anni - chiude Benà - ma tutto è rimasto immutato".  Ultimo aggiornamento: 5 July, 09:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA