Nel cuore della città si accendono le luci e l'albero di Natale per le festività

Domenica 28 Novembre 2021 di Roberta Paulon
Gli addobbi luminosi e le casette natalizie in piazza Vittorio Emanuele a Rovigo


ROVIGO - In centro si respira già l’atmosfera di Natale tra musica, mercatino, addobbi e l’accensione delle luminarie con conto alla rovescia. Con l’accensione delle luminarie e dell’albero in piazza Vittorio Emanuale, ieri alle 16.30, sono partiti ufficialmente gli eventi del calendario Natale 2021. Il salotto cittadino è stato decorato di rosso con la moquette sulla quale campeggiano le casette in legno, operative già dalla mattinata mentre l’inaugurazione ufficiale è avvenuta nel pomeriggio con l’assessore del comune di Rovigo Roberto Tovo e le rappresentanze del commercio (Antonella Savogin e Michele Raisi) ha previsto appunto, l’accensione delle luci e dell’imponente abete decorato in oro argento e rosso con le palline sponsorizzate Asm Rovigo.
Davanti al palazzo municipale si trova un Babbo Natale gigante gonfiato ad aria, che accoglie le persone ai mercatini mentre l’albero campeggia dalla parte opposta del liston ancorato a blocchi di cemento rivestiti come regali di natale. “Pacchi regalo” che sono presenti anche in altri punti della piazza per delimitare gli spazi, mantenere teso il tappeto rosso e aumentare l’effetto scenografico.
 

CASCATA DI LUCI
Come gli anni scorsi, le luci a cascata partono dal campanile municipale sorvolando la piazza creando un colpo d’occhio molto suggestivo soprattutto per chi le guarda dando le spalle ai portici di palazzo Nodari. Coprotagoniste del Natale in piazza le casette, addobbate e illuminate: sono cinque per lato nella stessa posizione degli scorsi anni e accolgono associazioni, articoli di oggettistica natalizia e golosità. Sul “fronte Franchin” si trovano Faedesfa onlus con le sue proposte per sostenere progetti di solidarietà; Waffle e dolcetti per una merenda succulenta, artigianato natalizio, stoffe e pashmine indiane. Sul “lato Molinari” idee regalo come bijoux; sciarpe e guanti caldi per l’inverno; liquori grappe e specialità delle Distillerie Mantovani, bontà da portare sulle tavole delle feste come cotechini e zamponi e infine portacandele e centritavola per decorare la casa. Complice la giornata fresca ma non fredda e soprattutto soleggiata, la voglia e la curiosità si immergersi già nel clima natalizio, magari in cerca di trovare ottimismo e serenità, è piaciuta a tante persone e famiglie che già da ieri hanno iniziato lo shopping. 
 

OTTIMO INIZIO
Insomma un buon inizio, anche perché gli allestimenti non sono ancora ultimati. In piazza Garibaldi trova spazio la Natività a grandezza naturale: la rappresentazione, in stile minimale, prevede un tappeto di prato sintetico sul quale sono sistemate le sagome lignee di Maria, Gesù e Giuseppe contornate da due abeti fustellati a spirale, tridimensionali. Prossimamente, le luminarie verranno completate in tutte le vie limitrofe al centro, in corso del popolo, in piazza Roma e in piazzetta Annonaria. I cestelli erano al lavoro anche ieri pomeriggio.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA