«Una cosa mai vista, i bambini delle due squadre piangevano»

PER APPROFONDIRE: aggressione, calcio, genitore, luca bignardi
«Una cosa mai vista, i bambini delle due squadre piangevano»
ROVIGO - «Sono un giovane presidente e quindi alle spalle non ho tanti anni di carriera, ma oggi vicino a me c’erano dirigenti di lungo corso, che mi hanno detto di non avere mai assistito ad un episodio del genere».

L'EPISODIO CHOC Papà aggredisce portiere dei pulcini

È a dire poco esterrefatto Luca Bignardi, presidente della Fiessese, che racconta nella partita dei Pulcini svoltasi ieri pomeriggio al Centro sportivo di via Martiri di Villamarzana. «Avevamo già giocato sei partite, visto che il concentramento era iniziato la mattina. Quella con il Lendinara era la nostra settima gara della giornata. Trattandosi di Pulcini in palio non c’è nulla, visto che non ci sono risultati, ma conta solo il divertimento. Scherzosamente ho detto ai presenti che forse il genitore di Lendinara è stato vittima delle prime giornate di caldo estivo». Erano le 16 quando è scoppiato il tafferuglio in campo: tutto per un banalissimo litigio tra il portiere della Fiessese e l’attaccante della Lendinarese. «Quello che mi ha colpito maggiormente è stato vedere tutti i giocatori delle due squadre piangere. E dire che avrebbe dovuto essere solo un pomeriggio di sano sport e divertimento. Invece si sono visti arrivare in campo i carabinieri».
(M. Sca.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Giugno 2018, 10:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Una cosa mai vista, i bambini delle due squadre piangevano»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti