Bis di agnolotti, lenticchie e cotechino: 50enne finisce in ospedale durante il cenone

PER APPROFONDIRE: abbuffata, capodanno, cenone, rovigo
Bis di agnolotti, lenticchie e cotechino: 50enne finisce in ospedale durante il cenone

di Roberta Merlin

ROVIGO - Per i rodigini è stato un Capodanno di abbuffate e brindisi: dopo i cenoni di Natale e Santo Stefano, anche l'ultimo giorno dell'anno ha visto infatti tavole imbandite con leccornie natalizie d'ogni tipo. I ristoranti hanno registrato il tutto esaurito, ma anche chi ha cenato a casa non ha rinunciato a mangiare e bere a volontà, dimenticando, almeno per qualche ora, i regimi alimentari imposti dalla dieta e le tabelle delle calorie. Qualche polesano però ha mangiato così tanto da finire addirittura all'ospedale ancor prima del brindisi di mezzanotte.

La notte del 31 dicembre, infatti, i sanitari del Suem sono intervenuti in un ristorante alle porte di Rovigo dove un 50enne, nel bel mezzo del cenone di Sal Silvestro, si è sentito male mentre si trovava a tavola con amici e parenti. L'uomo, dopo avere fatto il bis di agnolotti, lenticchie, cotechino e altre prelibatezze della tradizione, pochi minuti prima del brindisi è improvvisamente piombato a terra e ha perso i sensi, gettando nello scompiglio i presenti. I proprietari del locale, comprensibilmente allarmati, non hanno perso tempo e hanno allertato subito il 118, arrivato sul posto nel giro di pochi minuti.Nel frattempo l'uomo caduto a terra dalla sedia ha fortunatamente ripreso i sensi, in preda però a crampi e nausea, conseguenze della vera e propria abbuffata che aveva appena messo a segno tra i tavoli del ristorante...

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 2 Gennaio 2018, 12:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bis di agnolotti, lenticchie e cotechino: 50enne finisce in ospedale durante il cenone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-02 19:41:20
Si vede che mangia una volta all'anno. Agli uccelli ingordi, gli crepa il gozzo. e a proposito di uccelli, per poco ci rimetteva le penne. Gli avranno fatto due fatture, la prima del ristorante e la seconda del pronto soccorso. Non dovrà certo lamentarsi con quello che ha mangiato; altrimenti potrebbero offendersi sia i soccorritori che il ristoratore.
2018-01-02 16:54:13
L'ingordigia è nemica della salute! Così ha presa una lezione di moderatezza.
2018-01-02 16:14:41
Bah, per me è ingordigia e anche sconsideratezza, il nostro stomaco si dilata quanto può poi chiude tutto. Non credo che sia stato per non pagare il conto, molto meglio il conto anche se salato che una lavanda gastrica di emergenza con tutto quello che ne consegue per un paio di giorni. Sono certo che il prossimo fine anno viva la compagnia per me un brodino.
2018-01-02 13:46:57
tutto un trucco per non pagare il conto...
2018-01-02 14:58:22
Questo trucco e' sempre esistito.