Mattarella: «Oggi passo decisivo con la Slovenia per rimarginare le ferite di queste terre»

Lunedì 13 Luglio 2020
Il presidente della Repubblica Sergio 
Mattarella con il presidente della Repubblica di Slovenia Borut Pahor durante l'incontro a Villa Opicina

TRIESTE - «Oggi insieme al Presidente della Repubblica di Slovenia e amico, Borut Pahor, siamo a Trieste, città crocevia d'Europa, per una giornata importante che ci consentirà di compiere un nuovo e decisivo passo nel progressivo rimarginarsi delle ferite che hanno a lungo, molto tempo fa, travagliato queste terre». Così Sergio Mattarella spiega il senso della sua visita nel capoluogo friulano.

LA DIRETTA


I Presidenti Mattarella e Pahor,  precisa il Quirinale, si recheranno  in Prefettura dove consegneranno allo scrittore Boris Pahor l'onorificenza di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana e l'onorificenza slovena dell'Ordine per Meriti Eccezionali. Alla presenza dei due Presidenti sarà firmato un Protocollo di intesa che prevede un percorso che si concluderà con la restituzione del Narodni Dom, incendiato il 13 luglio del 1920, alla minoranza slovena in Italia.

Controlli di polizia

Ultimo aggiornamento: 11:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA