La vacanza si trasforma in tragedia: dottoressa stroncata da malore in spiaggia

Mercoledì 1 Luglio 2020 di Gigi Bignotti
Turista veneta annega a Roseto

TERAMO/VERONA - Altra tragedia in mare a Roseto degli Abruzzi. E’ la  seconda in una settimana nella località costiera della provincia di Teramo: a perdere la vita, questa mattina verso le 10.30, una turista veneta ospite dell’hotel Bellavista.

Si tratta di una dottoressa che era iscritta all'Ordine da oltre 25 anni: Galina Nicoleva, residente a Verona, che dopo il lavoro "a forte rischio" era in vacanza  nella località balneare abruzzese, da sabato, insieme al marito.

Probabilmente il decesso è avvenuto a causa di un malore - pare un arresto cardiaco - mentre la donna era in acqua  bassa, poco più di un metro. Stando alle prime informazioni, la donna mentre stava facendo il bagno in prossimità del cartello “acque sicure” ha accusato il malore fatale.

I bagnini si sono accorti tutti subito che c’era qualcosa che non andava. 

A qual punto si sono tuffati ed hanno riportato la donna a riva, iniziando subito a fare tutte le manovre per cercare di salvarle la vita. Nel frattempo alcuni presenti avevano allertato i soccorsi. Sul posto sono arrivate due ambulanze del 118. Il personale sanitario per cercare di rianimarla ha utilizzato anche il defibrillatore, purtroppo è stato tutto inutile.

La vittima, di origini russe, aveva la cittadinanza italiana e lavorava da anni a Verona.
 

Ultimo aggiornamento: 21:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA