Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Treviso, Vicenza e Belluno unite per le colture: nasce il colosso Condifesa TVB

Lunedì 18 Giugno 2018
Valerio Nadal
Un vero colosso dell’agricoltura nascerà nei prossimi giorni: si chiama Condifesa TVB, iniziali delle provincie di Treviso, Vicenza e Belluno. Il Consorzio per la difesa delle colture agricole dalle avversità ha già visto l’assemblea dei soci che ha approvato all’unanimità il progetto di fusione ovvero  l’aggregazione di Condifesa Vicenza in Treviso. Soddisfazione è stata espressa dal presidente trevigiano e veneto Valerio Nadal: “Abbiamo studiato e voluto questa fusione nell’esclusivo interesse dei nostri soci. Le sinergie che nasceranno da questa operazione porteranno importanti vantaggi tecnici ed economici non sono ai soci del Vicentino ma anche ai nostri trevigiani e bellunesi”.

 Quasi 10.000 i soci con 380 milioni di euro di capitale assicurato e fatturato di circa 25 milioni di euro, che fa del neonato Consorzio uno dei primi 5 in Italia. Nadal conclude:
«In questi anni abbiamo portato avanti progetti e conseguito importanti obiettivi per quanto riguarda la sostenibilità in agricoltura. “Vite in campo” è stato un successo di valenza nazionale che ha visto il mondo dell’agricoltura unito e compatto».
Ultimo aggiornamento: 20:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci