Tir e autoarticolati "parlano" con l'autostrada, un modo per aumentare la sicurezza e ridurre l'inquinamento

Giovedì 16 Settembre 2021
La presentazione, a Trento, del progetto C-Roads Italy

VENEZIA - Nei giorni scorsi sulla rete di Autovie Venete sono stati effettuati i test del sistema che permetterà ai mezzi pesanti dotati di guida assistita di dialogare con l'autostrada grazie alla tecnologia wi-fi e 4G. Le prove - avvenute in due tratti, sulla A57 tra Terraglio e Venezia Est e nel tratto a 3 corsie della A4 tra Venezia Est e San Donà di Piave - hanno coinvolto complessivamente due autoarticolati di Iveco, uno di Codognotto e il Politecnico di Milano.

I test rientrano nel progetto C-Roads Italy, presentato oggi a Trento nella sede di Autostrada del Brennero (partner assieme ad Autovie e Cav). Il progetto nazionale, che rientra nel programma di sperimentazione europeo, ha l'obiettivo di migliorare il sistema del trasporto merci e la gestione del traffico, aumentare la sicurezza stradale e ridurre l'inquinamento ambientale. Quest'ultimo soprattutto è un tema chiave in questa fase di rilancio commerciale dopo la pandemia in cui si sta assistendo a una ripresa del traffico dei mezzi pesanti.
   

Ultimo aggiornamento: 20:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA