Alberghi contro agriturismo, la Lega media sua 45 posti letto: ma è scontro con Fdi

Giovedì 19 Maggio 2022 di Alda Vanzan
Alberghi contro agriturismo, la Lega media sua 45 posti letto: ma è scontro con Fdi

VENEZIA - Alberghi contro agriturismo, ieri è arrivato l'emendamento di Francesca Scatto. Per cercare di trovare un'intesa tra i due diversi (e concorrenti) comparti, la presidente leghista della Sesta commissione in consiglio regionale del Veneto ha proposto di abbassare da 60 a 45 i posti letto negli agriturismo al chiuso e da 60 a 45 le persone ospitate all'aperto, cioè negli agricampeggi. Oggi il limite è di 30, ma la giunta, con il progetto di legge attualmente in discussione, ha proposto il raddoppio. Cioè 60 posti da una parte (al chiuso) 60 dall'altra (all'aperto). La mediazione formalizzata dalla presidente Scatto è 45. Quello che non è chiaro è il limite sulle strutture agrituristiche che hanno sia posti letto al chiuso che ospitalità all'aperto: 60 totali o 45 come chiedono gli hotel? Su questo la Sesta commissione non si è sbilanciata e, a meno che non lo faccia la Terza commissione presieduta da Marco Andreoli, che ieri ha esaminato il provvedimento, lo scontro rischia di spostarsi in aula.
Nel frattempo si registra una spaccatura in maggioranza: Enoch Soranzo (FdI) ieri ha chiesto che la Sesta commissione risenta in audizione Confturismo (cioè gli albergatori), visto che la volta precedente il collegamento telematico era saltato. La presidente Scatto non ha concesso il bis, decisa a licenziare il provvedimento. «Si è trovato un punto di incontro e si va avanti», ha ribadito il capogruppo della Lega, Alberto Villanova. Al voto hanno detto sì Lega e FI, il Pd si è astenuto, FdI non ha votato. Crisi? Il capogruppo dei meloniani Raffaele Speranzon minimizza: «Se arrivano richieste di audizioni, vanno accolte. Il collega Soranzo non ha votato contro, è solo uscito perché era al telefono con un assessore». La dem Vanessa Camani si è lamentata per la mancanza dei dati: «Come si fa a normare un settore se non si sa quanti sono oggi i posti letto degli agriturismo? In commissione l'assessore Caner non c'era, risposte non ce ne sono state».
Quanto allo scontro tra settori, forse Confturismo dovrebbe fare come la Coldiretti: una decina di giorni fa l'associazione degli agricoltori ha invitato a un confronto i consiglieri della Terza e della Sesta commissione ricevendo dalla Lega l'assicurazione che la nuova legge sarà approvata «a breve».
 

Ultimo aggiornamento: 14:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci