Regione sospende la plasmaferesi sulle persone contaminate da Pfas

Regione sospende la plasmaferesi  sulle persone contaminate da Pfas
VENEZIA - La Regione Veneto ha deciso di sospendere la procedura di plasmaferesi sulle persone contaminate da Pfas. L'annuncio è stato dato a Padova dal direttore generale della sanità regionale Domenico Mantoan mentre gli uomini dei Nas stavano acquisendo a Venezia, negli uffici regionali, materiale documentale sulla questione. Mantoan non ha nascosto che lo stop alla plasmaferesi è stato stabilito in polemica con il ministro Lorenzin. «Siamo sempre disponibili ad un confronto - ha sottolineato - purchè questo avvenga sul piano tecnico-scientifico. Ora attendiamo che il ministro chiarisca su quali basi scientifiche ha ritenuto di basare le sue dichiarazioni». «Nel frattempo - ha aggiunto Mantoan - noi sospendiamo l'erogazione della terapia».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Dicembre 2017, 15:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Regione sospende la plasmaferesi sulle persone contaminate da Pfas
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2017-12-16 11:53:43
Penso che i Veneti, in particolare tutti coloro che vivono nelle aree interessate al Pfsas debbano essere grati ai Consiglieri del M5S della Regione del Veneto che ancora molti mesi fa si erano attivati per segnalare e informare l’opinione pubblica di questo problema. Il M5S è una Forza politica attenta, coscienziosa e responsabile che ha a cuore il bene di tutti i Cittadini ed è per questo motivo, secondo me, che merita fiducia ed incoraggiamento.
2017-12-16 09:24:21
Dunque, se la "plasmaferesi" è dannosa, la Regione Veneto deve risarcire tutte le persone sottoposte a tale terapia nel caso in cui dovessero sorgere danni conseguenti a ciò, in quanto trattasi di un atto quantomeno di "imprudenza", previsto e punito dalle leggi vigenti. Altresì, se la "plasmaferesi" non è dannosa, la Lorenzin deve mettere "nero su bianco" quanto afferma, e di conseguenza assumersene tutte le responsabilità, tipo, genericamente, "mancata assistenza medica". Aspettiamo le prossime puntate per capire chi e cosa c'è dietro a questo ennesimo capitolo della "saga" della Sanità in Italia. Che sia questione solo di soldi (miliardi di Euro)? Mah ......
2017-12-16 05:05:23
Se il metodo venisse' scientificamente ritenuto migliorativo...il costo a caico della Ditta e non dell'Erario .Gia' il filtraggio dell'acqua con carboni attivi sembra efficace:un impianto gratis piu' il ricambio carboni alle famiglie.
2017-12-15 22:09:01
Con sei sedute di plasmaferesi sembra che si riduca del 50 % la presenza dei Pfas nel sangue. Pfas sono presenti anche in altre cellule del corpo. Ergo, questa è una bella rogna e purtroppo tutto il Veneto è una discarica (sottofondi di nuove strade + migliaia di ettari di terreno agricolo usato per interrare gli obbrobri).
2017-12-15 19:58:55
... una regione che con i suoi sistemi di controllo ( una pletora di controllori tutti competenti nessuno responsabile ) non evita simili criminali scempi a danno del suo territorio e popolo non è degna di questo nome.. se poi come letto in questi giorni ( zona del polesine ) la cosa è generale nessun nome ne è sufficientemente confacente.. salvo ( omissis )..