Pedofilia e nazismo in chat, blitz in Veneto e altre 4 regioni, nei guai 12 persone anche minorenni

Martedì 12 Gennaio 2021 di Redazione online

Sono 12 i ragazzi, in prevalenza minorenni, indagati per diffusione e detenzione di materiale pedopornografico e istigazione a delinquere nell'indagine sulla chat di whatsapp denominata 'Gruppo Utistico'. Le indagini, di procura minorile d Firenze e carabinieri di Siena, sono scattate dopo gli ulteriori accertamenti su uno degli indagati coinvolto nell'inchiesta sulla chat 'the Shoah party', anch'essa legata a contenuti pedopornografici e di odio razziale. Perquisizioni e sequestri di smartphone, memorie sd, pc, chiavette usb sono stati eseguiti in Toscana, Piemonte, Lombardia, Veneto e Campania.

Ulteriori accertamenti sarebbero in corso su altri partecipanti alla chat, una ventina in tutto tra ragazzi e ragazze, che condividevano immagini e filmati con bambini anche in tenerissima età, costretti a subire e compiere atti di natura sessuale disumani, oltre a immagini inneggianti a dittature sanguinarie e stragiste con reiterate immagini di Adolf Hitler, dei simboli del nazi-fascismo e del terrorismo di matrice islamista.

Ultimo aggiornamento: 20:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche