​Pedemontana, M5S: “Rivedere la concessione e mettere mano alle penali”

PER APPROFONDIRE: lega, pedemontana, regione veneto, zaia
M5s: «Rivedete concessione e penali  e noi  voteremo la "Pedemontana"»
Rivedere immediatamente la concessione, con un maggiore rischio imprenditoriale per il privato, un ridimensionamento dell’utile e un project review ogni 5 anni. Poi spazio a un nuovo studio sui flussi di traffico, da affidare con bando internazionale. E a una revisione drastica delle penali. La revisione della concessione della Pedemontana veneta entra nell’agenda del Movimento 5 Stelle del Veneto, che pone sul piatto i temi economici e finanziari.

“Noi non siamo contro la Pedemontana – concludono i 5 Stelle – siamo contro le grandi opere trasformate in mangiatoie, esattamente come sta accadendo per la Pedemontana. Noi l’avremmo progettata in modo molto diverso, con una maggiore attenzione per l’ambiente e il territorio, e l’avremmo anche impostata con un assetto economico e finanziario del tutto differente. Ma non c’è più tempo da perdere, abbiamo invitato la Regione ad aprire un tavolo tecnico per la revisione migliorativa della concessione e aspettiamo la risposta prima possibile”. 

IL GOVERNATORE  «Ho appreso con piacere la bella notizia che i 5stelle sono a favore della Pedemontana, anche se, adesso, sono i contratti a non andare bene» ha dichiarato a Venezia il presidente del Veneto, Luca Zaia. «Esistono comunque - ha proseguito - istituzioni come il Consiglio e le Commissioni. Il presidente della Commissione infrastrutture sono sicuro che accoglierà i Cinquestelle a braccia aperte».

I servizi sul Gazzettino del 17 ottobre 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Ottobre 2018, 16:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​Pedemontana, M5S: “Rivedere la concessione e mettere mano alle penali”
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-10-17 15:16:14
Ha l'aspetto di un ricatto....
2018-10-17 12:20:37
E come che i dise a Venesia aea fine tuti i risi va in piato.
2018-10-17 11:16:56
Concordo pienamente con le richieste del M5S. A mio giudizio una maggiore trasparenza nei rapporti con i Privati che finanziano un’opera così importante come la Pedemontana è giustamente doverosa e può solo portare dei sostanziali benefici non solo a tutti coloro che percorreranno questa strada, che sarà a pedaggio, ma a tutti i Veneti. E’ giusto sottolineare che il M5S non scende a compromessi, ma agisce e opera sempre alla luce del sole e lo fa solo per l’interesse e per il bene di tutti i Cittadini.
2018-10-16 23:18:26
Visto che con il no a tutto rischiavano di fare una figura da oppositori piuttosto che da governanti, piano piano avranno deciso di rivedere le loro posizioni puntando su altro, almeno in questo caso.
2018-10-16 22:06:12
Il peccato originale di quest'arteria e' che doveva essere un'autostrada. Ma i soliti no-tutto sono riusciti ad impedirlo.