Salvini: «La Pedemontana non si tocca. Autonomia? Da chiudere per l'estate»

Domenica 3 Giugno 2018 di Alda Vanzan
23
«La Pedemontana non si tocca, né la veneta né la lombarda, né altre grandi infrastrutture come il terzo valico. Ci hanno chiesto di riesaminare la sostenibilità economica della Tav al tavolo con i francesi e quello può avere un senso. Ma tutto quello che è in opera in Veneto e in Lombardia va avanti». A dirlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, in un'intervista al nostro giornale in cui assicura: «Sulle grandi opere si va avanti».

Sull'autonomia di Veneto e Lombardia, Salvini auspica «di poter chiudere la partita entro l'estate. Ho parlato con i due governatori, Zaia e Fontana, che stanno preparando i documenti».


Lei è lombardo, Zaia veneto. Le Olimpiadi invernali 2026 dove le farete? A Milano o a Cortina?
(ride) «Tireremo la monetina! Faremo le prime Olimpiadi lombarde-venete, Cortina e Bormio sono stupende entrambe. L'importante è che rimangano potenzialmente in Italia, poi vediamo».

Intanto i mondiali di ciclismo a Vicenza nel 2020 sono a rischio.
«Sarà una partita dura, ma la delega allo Sport ce l'ha il nostro Giancarlo Giorgetti»...

 
  Ultimo aggiornamento: 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA