Due ventenni bassanesi dispersi
sull'Ortles: sospese le ricerche

PER APPROFONDIRE: coppia, dispersa, ortles, vicenza
Due ventenni bassanesi dispersi  sull'Ortles: sospese le ricerche

di Luca Pozza

BOLZANO - Frenetiche ricerche di due giovanissimi vicentini, Debora Meneghini, 22 anni, residente a San Floriano di Marostica e Davide Zanon, 21enne di Rosà, dispersa in montagna nella zona dell'Ortles. I due erano partiti ieri all'alba, dicendo di voler compiere un'escursione a quota 3.800 sul Gran Zebrù, nel gruppo dell'Ortles, sopra Merano. Le ricerche, iniziate all'alba di oggi, sono state sospese nel primo pomeriggio a causa di una nebbia fittissima in quota. 

L'allarme è stato dato ieri sera dai genitori di uno degli alpinisti, dopo che non avevano fatto ritorno alla base. Immediatamente erano scattate le ricerche, sospese nella notte e riprese, come detto, stamani. Nell'operazione sono impegnati gli uomini del Soccorso alpino con l'ausilio di elicotteri, che domani mattina, se le condizioni meteo lo consentiranno, torneranno a pattugliare la zona, anche con l'ausilio degli elicotteri. Secondo una prima ricostruzione i due giovani sono partiti ieri mattina con il cielo sereno, poi però le condizioni meteo sono mutate: alcuni testimoni avrebbero anche visto anche slavine cadere proprio nella zona zona del Gran Zebrù. 

I soccorritori - racconta all’Ansa Olaf Reinstadler, il capo delle guide alpine di Solda noto  perchè accompagna la cancelliera tedesca Angela Merkel nelle sue escursioni tra quelle vette - hanno contattato i telefoni cellulari dei due giovani  alpinisti, che però squillano a vuoto. Da qualche ora tuttavia entrambi i telefonini, forse per il fatto che le batterie si sono scaricate, non danno più nessun segnale.


I due compagni di cordata sono entrambi iscritti al Cai (Club Alpino Italiano) da diversi anni: la ragazza alla sezione di Bassano del Grappa-Marostica, mentre il suo fidanzato è iscritto a quella di Castelfranco Veneto (Treviso). Nonostante la giovanissima età Deborah e Davide sono espertissimi di montagna d'alta quota, una passione che coltivano sin da quando erano adolescenti. La ragazza è un'aspirante istruttrice di arrampicate in montagna. La notizia della scomparsa di Debora è diventata di dominio nella piccola frazione marosticense, dove questa sera, nella chiesa parrocchiale di San Floriano, si terrà una veglia di preghiera.



 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Luglio 2016, 11:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Due ventenni bassanesi dispersi
sull'Ortles: sospese le ricerche
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2016-07-05 08:35:03
e non riescono con tutte le tecnologie a localizzare due in Italia (dicono di ricostruire i movimenti che ha fatto uno anche dopo settimane o mesi) ma però qualunque "galleggiante" nel Mediterraneo lo trovano.
2016-07-05 06:56:04
ma sono iscitti al cai leggi
2016-07-05 06:25:56
Speriamo bene, Moloch ogni tanto esige il suo tributo. Per come mi ricordo...in estate ( peggio ancora dagli ultimi 30 anni)la neve diventa di consistenza sciripposa come una granita, non tiene niente. Per i placidi escursionisti romantici: scarponi con ottimo grip, bastoncini usati con sapienza e ..( esperienza accaduta a compagna di gita proprio su quel sentiero zoldano in discesa) ...niente chiacchere al ritorno, quando si e' ben disposti e non si guarda piu' bene dove si mettono i piedi...basta una radice, un sasso sporgente, ghiaino e si fa una capriola.La gita termina quando si e' giunti all'auto parcheggiata,non prima.
2016-07-04 21:46:15
@ Ilmarione 2016-07-04 13:10:46 :- Lei è un ottimo fiancheggiatore della gomma 3p .-
2016-07-04 20:12:32
Gianfri54: gli iscritti al CAI (come i due ragazzi) sono coperti da assicurazione per queste attività.