Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Finco: «Da una coppia gay difficilmente nasce qualcosa». Bufera sull'esponente leghista

Martedì 26 Luglio 2022
Nicola Finco
9

VENEZIA - «Da una coppia omosessuale difficilmente nasce qualcosa». La frase, pronunciata oggi nell'aula del Consiglio regionale del Veneto dal vicepresidente, Nicola Finco, della Lega, durante la discussione sul programma triennale di sostegno alla famiglia, ha sollevato le proteste dell'opposizione. «Sono parole inaccettabili - afferma in una nota la consigliera Elena Ostanel, di Veneto che Vogliamo - soprattutto da chi dovrebbe aver il ruolo di presiedere il consiglio in maniera super partes. Oggi in consiglio passava il programma degli interventi a favore della famiglia. Più volte però ho ribadito come sia necessario parlare di famiglie, al plurale, e diversi miei emendamenti sono stati approvati. Tra le altre cose ho sottolineato la necessità di rimettere al centro la questione della conciliazione vita-lavoro e il tema delle famiglie monogenitoriali. Delle posizioni che devono aver dato fastidio a non pochi colleghi di maggioranza: «Non solo infatti abbiamo assistito a un pessimo intervento del consigliere leghista Pan, ma anche lo stesso oggi presidente Finco, richiamando un intervento di minoranza, si è lasciato andare alle più becere affermazioni. Un comportamento e un'uscita inaccettabile»

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 10:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci