Giovedì 9 Maggio 2019, 09:20

Tassa ai turisti per mantenere il Mose, l'ira di Zaia e Brugnaro contro Toninelli

PER APPROFONDIRE: brugnaro, mose, tassa, turisti, zaia
Tassa ai turisti per mantenere il Mose, l'ira di Zaia e Brugnaro contro Toninelli

di Davide Scalzotto

VENEZIA - Luigi Brugnaro, come Zaia, alza le barricate. Da uomo d’impresa - e di schéi - il sindaco guarda anche al soldo e agli interessi della città. L’incipit della sua dichiarazione è tutto un programma: «Iniziativa assurda contro i veneziani. Ci opporremo in ogni modo. Gli emendamenti presentati oggi dal ministero al Decreto “Sblocca-cantieri” sono indecenti».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tassa ai turisti per mantenere il Mose, l'ira di Zaia e Brugnaro contro Toninelli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 62 commenti presenti
2019-05-10 08:00:54
Quanta indignazione,per che cosa ? non ne vale la pena,i soldi il Ministro li deve chiedere ai Tour Operator che sfruttano la città ,agli albergatori,ai ristoratori,ai vetrai delle sale di esposizione,ai negozi grandi firme,ai gondolieri,ai motoscafisti,agli intromettitori,ad alilaguna,cosa volete che siano 1 € per ogni cliente che passa nelle loro tasche ?
2019-05-09 17:52:22
stò applaudendo dalle 13:52:49 posso smettere? Mi si sono gonfiate le mani.
2019-05-09 17:22:15
A prescindere dalla validità o meno del progetto, è indubbio che l'opera (qualora funzionasse) sarebbe ad esclusivo vantaggio di Venezia e dei veneziani. Mi fa sorridere leggere commenti di persone che beatificarono la tassa d'ingresso ("Venezia è una città unica", "Venezia deve essere preservata", "anche la cultura ha un sua prezzo", ecc...) ed ora, con una "coerenza" degna del peggior politico attuale, pretenderebbero che la manutenzione di una struttura che serve solo a Venezia e ai veneziani la pagassero tutti. È come se vincessi alla lotteria e con quanto vinto mi comprassi una casa (come se me la avesse pagata lo stato, come lo stato ha finanziato il MOSE) e pretendessi che lo stato mi paghi anche la luce, il gas, l'acqua, e tutte le altre spese di manutenzione della casa. Mi sembra un po' troppo. Insomma, a Venezia l'immondizia e la sicurezza la pagano i turisti, tutte le attività commerciali vivono con i soldi dei turisti e la struttura che dovrebbe far risparmiare un po' di soldi ai veneziani (l'acqua alta qualche disagio lo crea, o no?) la devono pagare tutti gli italiani...che se malauguratamente volessero visitare Venezia dovrebbero anche pagare l'ingresso!! Ma per cortesia...
2019-05-09 16:42:04
Poveri Veneti...ogni giorno avete la prova di cosa valete per Rroma.
2019-05-09 16:25:59
Piccolissima precisazione, già all'inizio degli anni '90 a Padova in via Asconio Pediano, presso il centro sperimentale per i modelli idraulici, si studiava la possibilità di salvaguardare Venezia dall'acqua alta con utilizzo di paratie, poi chiamato sistema mose, fin da subito era risultato evidente agli addetti ai lavori che non poteva funzionare, ma...dai politici veneti era giunto l'ordine di proseguire e così è stato fatto. Bisogna chiedere a zaia e a galan perché siamo arrivati a questo punto, loro conoscono la storia a menadito. Mai nella storia il veneto ha passato quello che sta vivendo da 35 anni a questa parte con la lega e fi.