Migranti, Fedriga scuote il governo:
«Da settembre ingressi in aumento,
ripristinare i controlli al confine Est»

Mercoledì 2 Ottobre 2019
Massimiliano Fedriga
2
TRIESTE - Immigrazione, allarme del presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. «Abbiamo fatto un appello pubblico al governo e oggi l'assessore regionale alla Sicurezza, Pierpaolo Roberti, ha inviato una lettera al ministro dell'Interno per sollevare le criticità che viviamo su questo confine e per incentivare una scelta che vada verso il riaffermarsi dei controlli congiunti e magari potenziarli».

Lo ha reso noto il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga. «Penso - ha spiegato Fedriga a margine di un incontro oggi pomeriggio a Trieste - che sia un passaggio fondamentale, perché da inizio settembre abbiamo avuto moltissimi ingressi e si è riaperto soprattuto il confine goriziano» che, ha precisato, «non vedevamo meta di passaggi da diversi mesi». Quanto alla disponibilità di ascolto da parte del governo sul tema il governatore dice: «voglio essere ottimista».
Ultimo aggiornamento: 22:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA