Meteo, torna il maltempo in Italia: nelle prossime ore neve al Nord

Martedì 7 Dicembre 2021 di Redazione Web
Meteo, torna il maltempo in Italia: nelle prossime ore neve al Nord, anche a Milano

Meteo, in Italia torna il maltempo e complice anche il calo delle temperature arrivano i primi fiocchi di neve anche in pianura. 

In previsione delle abbondanti nevicate annunciate nell'allerta meteo dalla Protezione civile la Provincia autonoma di Trento ha adottato diversi provvedimenti, in collaborazione con il Commissariato del Governo, per garantire la sicurezza dei viaggiatori. A partire dalle 9 dell'8 dicembre alle 12 del 9 dicembre - comunica una nota - è previsto il divieto di transito per autocarri con rimorchio ed autoarticolati lungo tre strade: la statale 43 della Valle di Non nel tratto compreso tra lo svincolo per il raccordo con la provinciale 13 e lo svincolo per il raccordo con la provinciale 73, nei comuni di Predaia e Denno; la ex strada statale 43 della val di Non, nel tratto compreso tra l'innesto sulla statale 43 e l'intersezione con la provinciale 73 in località Moncovo, nei comuni di Ton e Predaia; la strada provinciale destra Anaunia, nel tratto compreso tra lo svincolo per il raccordo con la statale 43 e l'intersezione con la provinciale 67 nell'abitato di Cunevo, nei comuni di Denno e Contà. Sono ovviamente esclusi dal divieto i mezzi di soccorso ed i mezzi addetti alla manutenzione delle strade. Sulla strada statale 47 della Valsugana è previsto dalle ore 20 di mercoledì 8 alle ore 12 di giovedì 9 dicembre il divieto di transito in direzione nord di autocarri, autotreni ed autoarticolati con peso superiore alle 7,5 tonnellate, al confine tra le province di Vicenza e Trento. Lungo l'intera rete viaria provinciale è previsto il presidio delle forze dell'ordine e della Protezione civile del Trentino. Si ricorda che anche sulle tratte non interessate da divieti specifici vige l'obbligo di viaggiare con pneumatici invernali o catene a bordo. (

 La tregua concessa dal maltempo è dunque destinata a durare molto poco e domani, nel giorno dell'Immacolata, una forte perturbazione colpirà tutto il Nord Italia, fino alla Toscana. Con le basse temperature, su Lombardia e Piemonte cadranno i primi fiocchi di neve anche in pianura. Neve diffusa anche su tutto l'arco alpino e prealpino (quota a 400m sul Triveneto) e possibile neve anche in Liguria fino a Genova (per Tramontana scura). Previsti anche 10-15cm di neve a Milano, 5-10 cm a Torino e Asti, fino a 15cm anche ad Alessandria, Pavia, Bergamo e Piacenza.

La perturbazione sul resto d'Italia invece si estenderà alla Sardegna e al Lazio con piogge e temporali e poi anche sul resto del Nord con piogge sulle pianure di Emilia centro-orientale, Veneto e Friuli Venezia Giulia. I venti soffieranno molto forti sul Mare Adriatico dove lo Scirocco provocherà anche delle mareggiate. Possibile anche l'acqua alta a Venezia.

Nei giorni successivi il maltempo si porterà verso il resto del Centro-Sud mentre il graduale arrivo dell'alta pressione farà migliorare il tempo al Nord. Temperature in diminuzione su tutte le regioni, soprattutto al Nordovest dove, a causa del cielo sereno notturno e della neve depositata al suolo, crolleranno fino a scendere sotto lo zero di parecchi gradi di notte. Ghiaccio anche di giorno in Lombardia e a Milano. 

Ultimo aggiornamento: 20:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA