Meteo, previsioni estate 2020: “In luglio e agosto temperature elevate ma non roventi”

Lunedì 6 Luglio 2020

L’estate 2020 è arrivata, ma chi si aspettava temperature superiori ai 40°C e afa sarà presto smentito: “Dopo essere stati abituati negli ultimi anni a mesi estivi roventi, infatti, torna la classica estate italiana - dice Mattia Gussoni de iLMeteo.it - caratterizzata da temperature calde ma non bollenti, con picchi che solo raramente supereranno i 35°C”. La responsabilità è tutta dell’anticiclone delle Azzorre, dicono da iLMeteo.it.

“Se, infatti, nelle ultime estati, a farla da padrone è stato l’anticiclone africano con ondate di caldo a ripetizione, quest’anno a farci compagnia è arrivato un redivivo anticiclone delle Azzorre, un'area di alta pressione di origine sub-tropicale oceanica presente sul medio oceano Atlantico, in prossimità appunto dell’arcipelago delle isole Azzorre. In base ai suoi movimenti, l’anticiclone influenza la situazione meteorologica su buona parte dell'Europa, abbracciando il bacino del Mediterraneo, ma estendendosi poi fin quasi all'area del Circolo Polare Artico. In estate, oltre ad espandersi, tende a preservare il nostro Paese dalle perturbazioni, garantendo tempo buono e temperature elevate (ma non eccessivamente roventi)”.

Tuttavia, questa estate non sarà esente da precipitazioni. “Maggiormente esposte con questo tipo di configurazioni - spiega Gussoni - saranno le regioni del Nord con il rischio più che concreto di temporali localmente molto intensi e, in alcuni casi, anche con il rischio di grandine”. Discorso diverso invece sul resto dell'Italia dove potremmo fare i conti all'opposto con il problema della siccità, specie al Sud e Isole Maggiori, con poche piogge sia a luglio che ad agosto.

Ultimo aggiornamento: 7 Luglio, 10:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA