Due caccia partiti da Istrana provocano il panico in mezza Italia

Giovedì 22 Marzo 2018
95

TREVISO - Un volo di linea dell’Air France ha perso i contatti con la torre di controllo mentre era in volo sul Nord Italia: questo il motivo delle due fortissime esplosioni che questa mattina alle 11.30 sono state distintamente udite da tutta la popolazione della Lombardia e del Piemonte. Il  botto è stato infatti provocato dagli  Eurofighter dell’Aeronautica Militare italiana - partiti da Istrana - dopo che il velivolo francese (inizialmente non identificato e non autorizzato) aveva invaso lo spazio aereo italiano provenendo da sud.

IL PIANO DI VOLO - clicca qui

Centralini delle forze dell'ordine e del 118 intasati di telefonate per i violenti boati. Il rumore, stando ad alcune testimonianze, ha fatto tremare i vetri delle abitazioni. Numerose le persone che per lo spavento hanno lasciato le proprie abitazioni e si sono riversate in strada. A Bergamo è scattata  l'evacuazione, in via precauzionale, del tribunale. Evacuate anche alcune scuole.
 

 Il velivolo francese è stato poi raggiunto, il collegamento è stato ripristinato e i due caccia sono rientrati alla base. Lo hanno detto all'Ansa fonti dell'Aeronautica militarePer la Procura di Bergamo, competente a indagare sulla vicenda, non si ravvisano reati a carico dei due piloti. Secondo le prime informazioni raccolte dai pm diretti dal procuratore Walter Mapelli, avrebbero infatti agito in condizioni di emergenza. 

I particolari sul GAZZETTINO DEL 23 MARZO.

Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 07:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA