Lavoro rifiutato dai giovani, Natale: «Colpa dei genitori che non insegnano l'umiltà ai figli. I soldi che date loro per gli spritz voi li avete sudati»

«Apprendere, dicevano i miei vecchi, vuol dire "impara l'arte e mettila da parte". Apprendere, fare esperienza, vuol dire creare un professionista»

Mercoledì 15 Marzo 2023
Lavoro rifiutato dai giovani, colpa dei genitori

Buongiorno a tutti. Vero tutto: il lavoro negato agli over 45 e il lavoro rifiutato dagli under 30. Per questi ultimi la colpa è soprattutto dei genitori, che non hanno insegnato umiltà nell'accettare un impiego, a basso stipendio, per apprendere. Apprendere, dicevano i miei vecchi, vuol dire "impara l'arte e mettila da parte". Apprendere, fare esperienza, vuol dire creare un professionista. Ma, i genitori, nati subito dopo la guerra, hanno istruito i figli, a non accettare, se non retribuiti adeguatamente, o meglio lautamente, ogni tipo di lavoro.

Lavoro rifiutato, Paolo: «Ora sono un manager ma ho studiato facendo le stagioni. Ecco la verità sui contratti tutto compreso»

Scusate, ma se un ragazzo non lavora mai, come può crearsi un curriculum di tutto rispetto?

Noi, ultrasessantenni, che stiamo ancora lavorando, perché lo Stato, nonostante ci consideri fragili per quanto riguarda malattie infettive, ci reputa non idonei al pensionamento, perché in grado di poter sostenere le 8, e più, ore lavorative, lasceremmo molto volentieri il posto ad un giovane, ma deve essere in grado di svolgere il lavoro. I titolari delle aziende artigiane, o poco più grandi, ripiegano su operai stranieri, dotati di esperienza lavorativa, e con pretese "giuste" di stipendio.

Per farvi un esempio, non campato in aria, un operaio carpentiere, saldatore, manutentore o addetto a macchine utensili, sia italiano che no, ha lo stipendio lordo base di 1380€/mese. Nell'alberghiero, gli stipendi sono un po' più alti, grazie agli orari differenti. Logico che, se il contratto prevede 4 ore giornaliere, non si può pretendere oltre MA! sottolineo MA, se ti fanno un contratto di 4 ore, deve ESSERE consecutivo, e quindi, puoi rivolgerti ad altro datore, per il resto della giornata, dove puoi garantire, altre ore. Purtroppo nessuno si informa prima, e crede di non poterlo fare, o non gli interessa perché "fatti suoi".

Anche nel punto vendita non alimentare, soprattutto nei centri commerciali, ti fanno il contatto di 10/20/30 o 40 ore settimanali, ma al momento dell'accettazione, firmi per lavorare nei festivi e prefestivi. In quel caso, spettano le ore maggiorate.

Quindi, cari genitori, insegnate ai figli che, i soldi che date loro per lo spritz, voi li avete sudati

Adesso passiamo ai datori di lavoro, che liquidano i 50enni come anziani. Intanto conta l'esperienza nel settore in cui ti presenti. Se ho fatto sempre lo spazzacamino, non posso pretendere mi diano un posto da impiegato in banca. Vuoi fare l'impiegato? Inventati! Dimostra di conoscere bene la matematica, la lingua italiana. Saper scrivere in corsivo, incentiva chi assume. Il modo di ascoltare, incentiva chi assume la presenza, la padronanza dell'atteggiamento. E quando vi chiedono quanto vorreste guadagnare, rispondete «mi dia due mesi di tempo,  stipendio base, e poi mi giudicherà!». Se siete in grado di fare questo, fatelo. Altrimenti,restate a casa da mamma, che vi prepara la colazione e vi fa le coccole. Un 50enne ha certamente un vissuto, un 30enne ha un vissuto. Quello che lega è l'umiltà.

Ah, scusate, chi scrive è un 65enne che nella vita ha raschiato anche il fondo del barile, ma, tra un lavoro e l'altro, non è passata mai oltre la settimana

Son passato da lavacessi all'ufficio, da lavapiatti all'officina di precisione. Non sono un genio. Anzi, mi reputo ultima ruota dell'ultimo carro. Ma sono un camaleonte, ogni giorno imparo "rubando" il mestiere agli altri. E, come me, c'è ne sono moltissimi. E sono italiano, figlio, nipote, pronipote di italiani. 

Natale

Ultimo aggiornamento: 16 Marzo, 14:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci