Mercoledì 17 Luglio 2019, 09:59

La laurea? Per il 71% non serve a trovare un lavoro ben pagato

PER APPROFONDIRE: laurea, paga, trovare lavoro
​La laurea? Per il 71% non serve a trovare un lavoro ben pagato

di Natascia Porcellato

Aumenta il numero di chi non crede che il titolo di studio universitario aiuti a trovare un impiego meglio retribuito: la pensa così il 71% degli intervistati.

IL SONDAGGIO ONLINE ​La laurea? Per il 71% degli intervistati a Nordest non serve a trovare un lavoro ben pagato. E secondo voi?

«Io devo studiare sodo preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento», si diceva Abraham Lincoln. Ma oggi è ancora così? Lo studio e l'impegno sono ancora percepiti come strumenti utili per la costruzione del proprio momento, magari economicamente soddisfacente? I nordestini intervistati da Demos per Il Gazzettino appaiono piuttosto scettici sul punto. Guardando ai dati dell'Osservatorio sul Nord Est, infatti, emerge un largo scetticismo: oltre sette rispondenti su dieci (71%) pensano che «al giorno d'oggi avere una laurea non assicura un lavoro ben pagato». Le indagini dei principali istituti evidenziano come il livello di istruzione sia un fattore protettivo rispetto al lavoro e come il tasso di occupazione cresca a all'aumentare degli anni di studio (Istat, Rapporto annuale 2018). 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La laurea? Per il 71% non serve a trovare un lavoro ben pagato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-07-17 16:17:05
e' brutto dirlo ma oggi il 90 per cento dei laureati che lavorano sono delle ZECCHE sulla società ...i loro lavori sono i primi che sono stati stravolti dalla tecnologia ..oggi siamo obbligati a rivolgersi ad un ingegnere per i calcoli di una casa o palzzina che nella realta fa un computer e per schiacciare invio non serve essere laureati,,, siamo obbligati ad andare dal commercialista che la carta la fa la sua dipendente che non e laureata e quindi anche il COMMERCIALISTA NON SERVE ... ecc. ecc. ecc. OVVIAMENTE TUTTO TUTELATO DAGLI ALBI ... cosi l economia non crescera mai... uno deve essere pagato per quello che rende non per quello che lui pensa di sapere ...
2019-07-17 15:29:25
Studiare serve, anzi è indispensabile per rendere la mente libera da pregiudizi e curiosa di imparare. Studiare serve sempre, per tutta la vita, non solo per arrivare a un titolo di studio. Che può essere utile come no. Sta di fatto che si sente la mancanza di manodopera con esperienza maturata sin dalla giovane età. Sui banchi della scuola dell'obbligo non si forgiano artigiani capaci, né artisti, né imprenditori di successo. Neppure una laurea né due bastano se non si possiedono talento e ambizione. E chi ne possiede in abbondanza può farne pure a meno.
2019-07-17 14:40:59
Una persona che incontro qualche volta ai giardini della mia città con la quale discorro volentieri del più e del meno, una volta parlando di scuola, di Istruzione, di quale indirizzo scolastico scegliere, mi disse di osservare come si comportano i figli delle famiglie ricche, benestanti e istruite. E di seguire possibilmente il loro esempio.
2019-07-17 14:34:37
Se studio imparo, se faccio capisco...Megliostudiare ed applicare.. magari cominciando da lavori alla base della piramide.Per sempio un cassiere normale bada solo ad incassare contando bene i soldi e il resto, , un laureato sa cosa sono le code di attesa,le casse collegate alla gestione del magazzino ed allla rilevazione delladomanda ecc.tramite codice a barre delle merci...ilmarketing correlatoalladisposizione dellemerci, come rispondere a clienti che hanno rimostranze...
2019-07-17 13:43:29
beh ci sono 6000 posti di carpentiere e saldatore con paghe stellari.... italia arretrata preda di prenditori evasori!