Incidente nave Venezia, Zaia: «C'è un progetto dal 2017, basta scaricabarile»

Lunedì 3 Giugno 2019
Incidente nave Venezia, Zaia: «C'è un progetto dal 2017, basta scaricabarile»
37

VENEZIA - Basta «scaricabarile», il ministro Toninelli deve esprimersi: «Non a breve. Subito». Lo dice il presidente della Regione Veneto, il leghista Luca Zaia, intervistato dopo l'incidente nelle acque di Venezia.

«All'ultimo Comitatone, che è l'unica sede deputata a prendere una decisione, la Regione Veneto e il Comune di Venezia hanno presentato e sottoscritto una proposta di viabilità alternativa che - ricorda - sfruttando una viabilità già esistente, prevede il passaggio attraverso il canale dei Petroli per arrivare a Marghera. Il punto è: quando c'è stato quel Comitatone?: molto tempo fa. Il 6 novembre 2017. Il ministro delle Infrastrutture era Graziano Delrio, governo Pd». Poi «non è successo nulla - prosegue - Voglio ricordare che il decreto Clini-Passera per lo spostamento delle navi da crociera è di otto anni fa. In questi otto anni non c'è stato ostruzionismo da parte degli enti locali. Io ero arrivato a dire: fate quello che volete, purché affrontiate il problema».

«Voglio spiegare a tutti - incalza Zaia - che è il ministro delle Infrastrutture che deve prendere una decisione. Danilo Toninelli è al Governo da un anno, oggi è il suo compleanno, e non ha mai convocato un Comitatone». «Perché non dice qual è» la soluzione, aggiunge: «O magari è un ulteriore calcolo costi-benefici? Questo non è il ponte Morandi, io sono stanco di assistere sempre al solito scaricabarile. È Toninelli che deve decidere».

MATTEO SALVINI DAL VICENTINO: «C'è già un progetto, lo si faccia»
«C'è questo problema della nave a Venezia, uno va a leggere e ci sono ipotesi di lavoro, poi ci sono però, ma, forse, dipende... Oggi qui è presente l'Italia del sì». Lo ha detto a Breganze il vicepremier Matteo Salvini. «C'è un progetto per le navi - ha aggiunto - bene, si faccia e subito».

Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci