Gemellaggio gourmet fra "12 Apostoli" e Confraternita del Risotto

Gemellaggio gourmet fra "12 Apostoli" e Confraternita del Risotto
SCORZE' -  Alleanza enogastronomica fra il Club dei Dodici Apostoli e la Confraternita del Risotto di Sannazzaro de’ Burgondi (Pavia), impegnati entrambi a difendere  le antiche tradizioni della cucina ittica della laguna di Venezia ed il risotto, piatto tipico della Pianura Padana.

Al ristorante Crosarona è stato siglato, alla presenza del sindaco di Scorzè, Nais Marcon, il gemellaggio tra il piatto tipico lombardo del risotto e il pesce di mare all’insegna del ricordo di Francesco Mazzoli, già presidente nazionale della Fice (Federazione italiana circoli enogastronomici), scomparso all’età di 97 anni e del quale ricorrono i cento anni dalla nascita (nacque proprio a Scorzè il 15 dicembre 1919). Dapprima un omaggio floreale delle due delegazioni alla tomba dell’indimenticato Mazzolli (fu anche socio ad honorem del sodalizio lombardo oltre che fondatore del locale Club dei 12 Apostoli); poi l’attesa cerimonia ufficiale del gemellaggio tra due culture enogastronomiche diverse per estrazione e comunque espressione di una tradizione italiana che va coltivata, sostenuta e tramandata.
Il gemellaggio è stato siglato dal “gran maestro” del club, Francesco Iannuzzi, e da quello del sodalizio lombardo, Pietro Bolognesi; quindi lo scambio delle insegne e dei doni per finire con la solenne proclamazione di  Iannuzzi quale socio onorario della Confraternita del Risotto. A tenere a battesimo il gemellaggio tra le due confraternite sono state anche altre 12 delegazioni di Confraternite venete, terra di profonde e radicate tradizioni legate alla cultura de “buon bere e del buon mangiare”.

L’incontro è quindi vissuto su di una ricca degustazione di piatti tradizionali veneti tra cui moeche, baccalà, sarde in saor, ostriche e pevarasse. Immancabile, per onorare il gemellaggio anche a tavola, un eccellente risotto a base di riso vialone nano ammannito ai tanti commensali a base di capetonde e radicchio trevigiano, preparato dalla brigata di cucina del Crosarona capitanata dallo chef Matteo Fusaro e che è valso al locale la nomina di ristorante insignito del “sigillo del buon risotto”. Il Club dei Dodici Apostoli renderà visita in primavera al “gemelli” del risotto in terra pavese.

L'evento è stato occasione anche esprimere solidarietà ai veneziani colpiti da maltempo e acqua alta.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 17 Novembre 2019, 18:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gemellaggio gourmet fra "12 Apostoli" e Confraternita del Risotto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti