Rubano trolley con provette di sangue dirette a Padova: "bottino" ritrovato a Bolzano

Giovedì 9 Gennaio 2020
Bolzano  -  Agenti della Polizia Ferroviaria di Bolzano hanno recuperato un trolley di grandi dimensioni, rimasto incustodito su un treno che proveniva da Brennero. Grande è stata la sorpresa quando, dopo averlo aperto, il trolley è risultato racchiudere provette da laboratorio contenenti  sangue; il documento di trasporto ritrovato assieme alle provette indicava che il tutto proveniva da un laboratorio di Arezzo ed era destinato ad un altro laboratorio di analisi altamente specializzato della provincia di Padova.

Gli agenti si sono subito adoperati per far sì che il contenuto non subisse  deterioramenti e, constatando che il materiale refrigerante era ancora efficiente, ma in via di esaurimento, si sono immediatamente adoperati per far custodire le provette all'ospedale di Bolzano, unica sede idonea al mantenimento della temperatura corretta. I poliziotti hanno appurato che il trolley era stato sottratto da ignoti che, approfittando di un attimo di distrazione del personale del laboratorio che lo stava trasportando, avevano rubato la borsa depositata nel vano portabagagli, quando il treno aveva fatto una sosta nella stazione di Bologna.

Contattato il laboratorio di origine dei campioni di sangue, è stato predisposto il trasporto presso il laboratorio di Padova, regolarmente avvenuto il giorno seguente. Sono attualmente in corso le indagini per individuare i responsabili del furto.
Ultimo aggiornamento: 15:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA