Centrodestra veneto, è rottura: il caso Vicenza mette a rischio l'accordo

PER APPROFONDIRE: brunetta, candidati, elezioni, lega, rottura, san donà
La presentazione del candidato Conte a Treviso: oggi l'accordo è a rischio
VENEZIA -  Il centrodestra veneto si sfalda in vista delle elezioni Comunali: dopo San Donà di Piave e Vicenza,  il patto Lega-Forza Italia è pronto a venir meno anche a Treviso. La Lega, forte del successo alle ultime politiche, vuol decidere i candidati e Forza Italia minaccia ritorsioni. La spartizione prevsita con un  candidato leghista a Treviso e un "azzurro" a Vicenza, sembra saltata: il Carroccio nel capoluogo berico converge su Francesco Rucco (sostenuto da Fratelli d’Italia) dopo aver inizialmente appoggiato Fabio Mantovani di Forza Italia,  che oggi ha ufficializzato la rinuncia alla candidatura. Fi è a sua volta divisa fra falchi e colombe: fra i primi si iscrive Renato Brunetta che reagisce subito duramente e minaccia candidati indipendenti, almeno al primo turno.

«Il problema è in casa Lega - accusa il parlamentare veneziano  - e non vorrei ci fosse una regìa nazionale. Mi limito a elencare i fatti: a San Donà di Piave dopo 8 mesi di dibattiti si era trovata la quadra su Gianni Corradini, poi di punto in bianco Gianluca Forcolin, non si sa a quale titolo, azzera tutto e ripropone Francesca Pilla come candidata. Noi stiamo facendo una grande coalizione con 6 liste e qualche sorpresa». Idem a Vicenza. Brunetta si era speso per Matteo Tosetto. Ma il trevigiano Toni Da Re, segretario del Carroccio, anticipa che proporrà a FI di convergere su Rucco: «Il mandato che ho ricevuto da Matteo Salvini è di portare a casa il risultato su Treviso e Vicenza, e se serve un attaccante si sceglie Cristiano Ronaldo. Almeno su Villafranca di Verona, avremo un candidato unitario». Ma, sempre nel Veronese, Lega e FI corrono separate sia a Bussolengo che a Sona.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Aprile 2018, 16:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Centrodestra veneto, è rottura: il caso Vicenza mette a rischio l'accordo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 61 commenti presenti
2018-04-19 06:41:57
Che male c'e' a fiutare i movimenti elettorali?
2018-04-19 06:37:37
A parte il fatto che Brunetta più che un falco è un colibrì, è normale che la Lega di Salvini pretenda di più. Le ultime elezioni sono state una campana a morto per FI . i loro voti sono andati a lega
2018-04-18 17:25:01
la lega si deve sganciare definitivamente d'appertutto da FI e governare con i 5Stelle. questa e' la cosa piu' giusta equilibrata e sensata da fare. FI e' morta e sepolta, hanno avuto molto tempo per governare e hanno tradito deluso ecc... ecc...
2018-04-18 12:01:22
Come ghigna renatino, che simpatico....hahahhahaahahahahahaahahahahahahaha......inguardabile...hahahahahaahahahaha, se lo trovi....ciao enrico..ciao.
2018-04-18 11:49:03
Il solito giochino logoro che si ripete ad ogni "elezione", si finge il litigio, e poi ci si abbraccia ad Arcore…