Giovedì 8 Novembre 2018, 08:51

Intorno tutto distrutto, ma il crocifisso resta in piedi. E scatta la devozione

PER APPROFONDIRE: crocifisso, el crist de peze, maltempo
Intorno tutto distrutto, ma  il crocifisso resta in piedi  E scatta la devozione

di Raffaella Gabrieli

BELLUNO -  A destra e a sinistra, niente. Di fronte e dietro, nulla. In quella zona di Colle Santa Lucia detta Peze, martoriata dall'uragano, è resistito solo il crocifisso detto appunto el Crist de Peze. Una presenza quasi surreale, vista la devastazione che si vede tutt'attorno, che sta dando origine a dei piccoli pellegrinaggi. Una pianta di crisantemo è comparsa in questi giorni, quasi come una sorta di ringraziamento a quel Gesù che almeno ha aiutato a preservare le vite umane del paese. E non sono mancate le persone che si sono fermate, anche solo un attimo rallentando il passo, a rivolgere un pensiero o una preghiera.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Intorno tutto distrutto, ma il crocifisso resta in piedi. E scatta la devozione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2018-11-09 06:27:31
Direi alla Raffaella di cambiar mestiere. Certi articoli non meritano due righe sul giornale. Direttore svegliati !
2018-11-09 00:20:26
Credenti di ogni specie....puha
2018-11-08 17:37:54
Certo, Dio ha mandato giu' un mezzo diluvio che ha distrutto tutto, ma il crocifisso l'ha voluto salvare. Storie del genere suonano come una mancanza di rispetto verso Dio che, se esistente, mai avrebbe permesso un simile contesto.
2018-11-08 16:41:45
Fossimo nel tardo medioevo, ma anche più avanti, fra un pò dovrebbe nascere una bella edicola...poi un altarino, poi processioni e canti, poi una soave fanciulla avrebe qualche visione o uno storpio ricomincerebbe a camminare. Poco più tardi,( questo non manca mai) qualcuno vedrebbe il sole roteare e, per grazia ricevuta, costruirebbero una chiesetta...poi chiesa...poi basilica, perchè un manipolo di frati confessori ed "esattori", si instaurerebbe colà. E la storia che segue la conosciamo, con centinaia di alberghi, plmann e treni, e bancarelle e viaggi organizzati. E' accaduto, senza neanche andare troppo lontano.
2018-11-08 15:49:25
Bella roba!! anch'io sotto casa ho una specie di legnaia che si è scoperchiata già 3 o 4 volte a causa delle raffiche di fohen (o favonio o vento di caduta come chiamarlo si voglia...), ma in questo caso non ha fatto una piega, con i boschi intorno abbattuti come birilli! E ora che faccio? Mi metto ad adorare la legnaia??