Coronavirus, isolamento fiduciario. Zaia: «Provvedimento corretto e responsabile»

Sabato 8 Febbraio 2020
Coronavirus, isolamento fiduciario. Zaia: «Provvedimento corretto e responsabile»

Coronavirus. Oggi il ministero della Salute ha aggiornato la circolare che dà indicazioni ai presidi: assenza giustificata 14 giorni per permanenza a casa volontaria. «Con questo provvedimento il ministro Speranza si dimostra corretto e responsabile, scegliendo la via della tutela della salute e del bene dei cittadini. La circolare pone uno scenario nuovo e, finalmente, si può parlare di isolamento fiduciario per quei pochi casi di studenti delle scuole dell'obbligo che arrivano da una permanenza in zone infette da Coronavirus. Ho sentito più volte il Ministro, a lui va riconosciuto che, come noi, sa guardare oltre gli schieramenti politici». Così il governatore del Veneto , Luca Zaia, commenta l'aggiornamento del Ministero della Salute sull'isolamento fiduciario.

«I giovani che possono arrivare da zone infette, dichiarate tali dall'Oms, non sono solo cittadini cinesi - prosegue - Possono essere italiani o di qualsiasi altra cittadinanza. E' bene che, anche fossero asintomatici, possano essere seguiti dai nostri dipartimenti di prevenzione e servizi sanitari e, logicamente, essere agevolati verso un percorso di isolamento fiduciario per gli indispensabili 14 giorni».

Un isolamento fiduciario, quindi, prosegue Zaia, «per evitare contatti qualora fossero portatori del virus anche in assenza di sintomi evidenti». «Ritengo si un preciso dovere oltre che una norma di buon senso - conclude il governatore veneto - mettere in sicurezza rispetto al possibile contagio da Coronavirus le comunità di giovanissimi studenti, considerato che una persona infetta, chiusa in un'aula per ore insieme ad altre, inevitabilmente metterebbe a contatto col virus anche la popolazione sana. Andare nella direzione della tutela è sempre un bene».

 

Coronavirus, isolamento volontario di 14 giorni per gli studenti "a rischio". La vittoria dei governatori del Nord

Coronavirus, nuova mossa del Miur sulla gestione del rischio contagio e sul dibattito innescato dalle Regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Lombardia che avevano chiesto l'isolamento volontario" per gli studenti di ritorno dalla Cina. Oggi il ministero della Salute ha aggiornato la circolare che dà indicazioni ai presidi: assenza giustificata 14 giorni per permanenza a casa volontaria.

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci