Coronavirus, via ai test a campione su 4700 altoatesini

Sabato 23 Maggio 2020
BOLZANO - Oltre a far partire una serie di test nei Comuni della val Gardena dal 26 maggio, l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige è coinvolta in test promossi a livello nazionale dal ministero della Salute e dalla Croce rossa. Si tratta di un'indagine, condotta dal ministero e dall'Istat in collaborazione con le Regioni, le Province autonome e la Croce rossa, per determinare tramite test sierologici di altissima qualità la percentuale della popolazione che ha sviluppato anticorpi dopo un'infezione da coronavirus.

La rilevazione sarà suddivisa per area geografica, età, sesso e attività economica. L'indagine permetterà anche di rilevare la formazione di anticorpi in persone che non hanno sviluppato alcun sintomo di malattia, pur essendo entrate in contatto con il virus. Le persone coinvolte saranno 150 mila di tutte le età, residenti in varie regioni e province, selezionate a caso dai registri Istat, e contattate telefonicamente da un operatore della Croce rossa. In Alto Adige il campione comprenderà circa 4.700 persone in 48 Comuni e saranno contattati dal 25 maggio. I risultati saranno utili per pianificare ulteriori azioni a livello statale e locale e per adeguare le misure di contenimento, se necessario.

«Se vogliamo superare bene la fase di allentamento - ha detto l'assessore alla Salute Thomas Widmann - una delle misure più importanti sono i test. Ci forniranno importanti informazioni sulla situazione epidemiologica in Alto Adige. Allo stesso tempo, dobbiamo ampliare le nostre capacità di testare, in modo da poter intervenire immediatamente per eseguire un gran numero di test non appena vi dovesse essere il sospetto di un nuovo focolaio di infezione». 

I DATI 
Altra giornata a doppio zero in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 1.483 tamponi nessuno dei quali è risultato positivo. Sulla base di questi dati, comunicati dall'Azienda sanitaria dell'Alto Adige, il numero delle persone positive al test del Coronavirus rimane a quota 2.590. A livello provinciale l'Azienda sanitaria informa che ad oggi (22 maggio) ha effettuato complessivamente 59.671 tamponi su 27.549 persone.
Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 41 pazienti affetti da Covid-19. Altre 30 persone assistite dall'Azienda sanitaria sono casi sospetti. Sono 3 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. Attualmente vi sono 2 pazienti altoatesini ricoverati in reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria.
© RIPRODUZIONE RISERVATA