Contrabbando di carburante e furbetti delle accise, 10 arresti e sequestrati 83mila litri di di gasolio

Giovedì 17 Ottobre 2019 di Laura Pesino
7
TRENTO - Dieci arresti, 83mila litri di carburante sequestrati. E' il bilancio dell'operazione "Gasoline" coordinata dalla Procura di Trento e condotta con la collaborazione delle squadre mobili di Trento, Roma, Latina e Salerno, con la collaborazione dell'Agenzia delle dogane, Guardia di Finanza e Polizia stradale di Trento. Al vertice dell'organizzazione, l'amministratore di una ditta specializzata nella vendita e nella distribuzione di carburanti.

Proprio la provincia pontina è ritenuta dagli investigatori il centro delle attività di stoccaggio del carburante che veniva poi messo in circolazione e rivenduto. Le misure cautelari riguardano, in particolare, 7 italiani residenti a Roma, Latina e Salerno e tre stranieri, due di nazionalità polacca e uno di nazionalità romena. Per tutti l'accusa ipotizzata è di associazione a delinquere finalizzata all'evasione dell'accise sui carburanti impiegati per alimentare veicoli industriali. Disposto anche il sequestro di due depositi situati a Latina. Ultimo aggiornamento: 14:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci