Contrabbando di carburante e furbetti delle accise, 10 arresti e sequestrati 83mila litri di di gasolio

Contrabbando di carburante e furbetti delle accise, 10 arresti e sequestrati 83mila litri di di gasolio

di Laura Pesino

TRENTO - Dieci arresti, 83mila litri di carburante sequestrati. E' il bilancio dell'operazione "Gasoline" coordinata dalla Procura di Trento e condotta con la collaborazione delle squadre mobili di Trento, Roma, Latina e Salerno, con la collaborazione dell'Agenzia delle dogane, Guardia di Finanza e Polizia stradale di Trento. Al vertice dell'organizzazione, l'amministratore di una ditta specializzata nella vendita e nella distribuzione di carburanti.

Proprio la provincia pontina è ritenuta dagli investigatori il centro delle attività di stoccaggio del carburante che veniva poi messo in circolazione e rivenduto. Le misure cautelari riguardano, in particolare, 7 italiani residenti a Roma, Latina e Salerno e tre stranieri, due di nazionalità polacca e uno di nazionalità romena. Per tutti l'accusa ipotizzata è di associazione a delinquere finalizzata all'evasione dell'accise sui carburanti impiegati per alimentare veicoli industriali. Disposto anche il sequestro di due depositi situati a Latina.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Ottobre 2019, 13:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Contrabbando di carburante e furbetti delle accise, 10 arresti e sequestrati 83mila litri di di gasolio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-10-18 11:14:13
Meraviglie del Sud, dalle Alpi alle piramidi.....
2019-10-18 09:18:19
Non capisco perché si siano messi in questo torbido a fare per evitare le accise, quando l'ex vice-primoministro aveva cancellate tutte come promesso in campagna elettorale, ah che gente si fossero Fidati del capitano adesso non avrebbero questi guai
2019-10-17 18:44:17
Furbetti delle accise??ahhahahahahah PIVELLI! Non possono certo competere con Macron!!
2019-10-17 16:15:57
Abbassate le accise e risolvete il problema. Lo stato mantiene migliaia di dipendenti inutili e per far questo applica mille balzelli ovunque. Ed allora contro chi indignarsi?
2019-10-17 16:02:23
roma latina e salerno e sono dovuti andare quelli di trento. sveglia, ragazzi!!