Veneto, Consiglio regionale in "rosa", le elette passano da 10 di cinque fa a 17

Martedì 22 Settembre 2020
Consiglio regionale del Veneto

VENEZIA - La prossima Assemblea Regionale Veneto vedrà aumentare il numero delle consigliere donne: dalle 10 di cinque anni fa passeranno ora ad almeno 17. Nel gioco delle redistribuzioni dei seggi la quota rosa potrebbe arrivare a 18 componenti. Tra le curiosità sul voto in Veneto sottolineate oggi dal prof. Paolo Feltrin, dell'Osservatorio elettorale del Consiglio regionale, vi è anche il fatto che circa il 20% degli elettori ha votato esclusivamente il candidato presidente.

Quanto agli eletti nell'assemblea di Palazzo Ferro Fini, lo spoglio quasi ultimato vede alcune vittorie al fotofinish, come nel caso della Lista Zaia: Stefano Busolin risulta non eletto per una sola preferenza rispetto a Nazzareno Gerolimetto. A guadagnare al momento il maggior numero di consensi (11.603) è l'ex assessore Roberto Marcato della lista Lega Salvini, seguito da Stefano Valdegamberi (11.251) della lista Zaia Presidente. Debutto riuscito per Daniele Polato (10.783) , neoeletto nelle file di Fratelli d'Italia e seguito dalla collega di partito ed ex assessore al lavoro Elena Donazzan (10.744).

Riconferma 'a pieni voti' anche per l'ex assessore alla sanità Manuela Lanzarin (10.370) con la lista Lega Salvini. Successo di consensi pure per il Presidente dell'assemblea veneta, Roberto Ciambetti (9.951). Verso la riconferma gran parte della giunta Zaia: da Gianpaolo Bottacin a Cristiano Corazzari, da Federico Caner a Elisa De Berti. L'unica incertezza riguarda l'ex assessore Giuseppe Pan, primo dei non eletti a Padova alle spalle di Marcato.

Ultimo aggiornamento: 13:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA