Azienda Zero, concorso per Oss regolare: il Tar respinge il ricorso

Mercoledì 8 Gennaio 2020
Concorso oss, candidati in coda
VENEAZIA - Il concorso dell'Azienda zero del Veneto per Oss (Operatori socio sanitari) è regolare. A confermarlo è il Tar del Veneto con sentenza emessa il 7 gennaio con la quale ha respinto il ricorso promosso contro il maxi concorso pubblico per Oss espletato da Azienda zero. Concorso che aveva visto la partecipazione di 8872 candidati e che era stato impugnato da 11 concorrenti.

Il Tribunale Amministrativo ha dichiarato l'infondatezza, punto per punto, di tutte le doglianze dei ricorrenti, togliendo ogni dubbio sulla legittimità e correttezza della procedura e quindi sulla validità dei contratti di lavoro finora sottoscritti dalle Aziende Sanitarie. I

l Direttore Generale di Azienda zero, Patrizia Simionato, ha espresso grande soddisfazione per il risultato ottenuto, che riconosce quindi non solo la legittimità delle procedure adottate ma soprattutto la trasparenza delle stesse, l'equità ed il livello di competenza espressa da parte di tutti i professionisti coinvolti.  Il concorso si era concluso con undici graduatorie, che hanno validità per tre anni (una per ciascuna azienda sanitaria), con complessivi 4239 idonei rispetto ai 312 posti richiesti dai Direttori Generali.
Ultimo aggiornamento: 13:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA