Bomba carta contro la Lega in Trentino, Salvini: se pensano di fermarci così, si sbagliano

PER APPROFONDIRE: lega, matteo salvini, trentino
Bomba carta contro la Lega in Trentino, Salvini: se pensano di fermarci così, si sbagliano
Matteo Salvini fa il week end in Trentino Alto Adige perché domenica prossima si vota per le provinciali e la Lega secondo i sondaggi avrà un successone quassù. Ma ad accogliere Salvini c'è stata nella notte una bomba. Un boato nelle tenebre e sono andati in frantumi alcuni vetri della sede della Lega in via Nuova ad Ala, in provincia di Trento. Dove oggi pomeriggio è atteso il leader leghista. La bomba e di fronte alla sede una scritta: «Ancora fischia il vento». 

Un boato nella notte e sono andati in frantumi alcuni vetri della sede della Lega in via Nuova ad Ala, in provincia di Trento. La località è una delle tappe del tour di oggi, sabato, del leader del partito Matteo Salvini, per la campagna elettorale per le provinciali in Trentino. L’episodio è accaduto nella notte e, secondo le prime informazioni, si tratterebbe di una bomba carta. Di fronte alla sede è comparsa inoltre una scritta: «Ancora fischia il vento». Le prime parole di Salvini: "Se pensano di fermarci così, si sbagliano". E ancora: "Tra pochi giorni il centrosinistra dovrà fare i bagagli, e la Lega dopo il Friuli, il Veneto e la Lombardia governerà anche il Trentino".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Ottobre 2018, 11:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bomba carta contro la Lega in Trentino, Salvini: se pensano di fermarci così, si sbagliano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-13 14:45:21
Il TAA sempre pronto a far esplodere qualche persona, vedo....ciascuna regione sembra avere il suo modo per minacciare, NESSUNO sa, ha visto nulla, ed e' tutto accettato dai locali (dove sono coloro che parlano?).