Martedì 11 Dicembre 2018, 00:00

Enti fantasma, inchieste senza esito e un "provvidenziale" rogo di carte

PER APPROFONDIRE: bidelli, diplomi, scuola, scuole, veneto
Il ministro Bussetti
TREVISO - Non è la prima volta che Procura e Guardia di Finanza in Veneto e nel Sud cercano di accertare e ricostruire le intricate vicende di assunzioni a scuola nei ruoli del personale Ata (amministrativo, tecnico, ausiliario) di uomini e donne in possesso di diplomi falsi o presunti tali, in particolare provenienti dalla Campania.

Tutti vincitori di concorsi e selezioni per l'assegnazione di posti Ata in virtù di questi titoli quantomeno dubbi. Per non dire dei casi di diplomifici all'esame di maturità. La cosa che lascia stupiti è che, a distanza di anni, siano poche le conclusioni giudiziarie. In autunno casi clamorosi sono scoppiati in Sicilia: ad Agrigento i magistrati hanno disposto il sequestro di una ventina di diplomi di scuola superiore rilasciati nell'anno scolastico 2014-2015, 110 indagati tra dirigenti, insegnanti, personale di segreteria. Ad Enna scoperti diplomi fittizi in scuole fantasma, con lezioni mai avvenute. Insomma, tutto falso. Il ministro Bussetti così ha mandato gli ispettori in numerose scuole paritarie.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Enti fantasma, inchieste senza esito e un "provvidenziale" rogo di carte
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-12-12 14:10:31
Purtroppo c'è sempre una grande differenza tra settore privato e pubblico. Nel privato è difficile che si assuma un diplomato o laureato di certi zone italiane, anche del nord. Nel pubblico invece i criteri di selezione sono blandi e troppo raggirabili. Nel pubblico impiego non vige la regola della verifica post-assunzione. Se nei primi 5 anni di assunzione nel pubblico impiego si valutasse la produttività, le giornate di presenza e si facesse un questionario completo sul sapere della persona come avviene nel privato, forse i servizi pubblici sarebbero più efficienti, dalla sanità alle scuole.
2018-12-11 16:35:08
in galeraaaaaaa
2018-12-11 15:05:06
Magari se ci provava anche salvini gli poteva andar bene anche a lui, chissà!
2018-12-11 15:02:41
e dal nord molti vanno a laurearsi al sud. Dove sta la differenza? Mah!
2018-12-11 11:38:39
E che non si sapeva? Vanno avanti da una miriade di anni. addirittura gente che a 24/25 anni ha 3 lauree in tasca. Nessuno ha mai verificato niente Però, tutti i geni nascono al sud