Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bandiera blu: ecco le 385 spiagge più belle d'Italia... e spunta anche la Certosa Marina a Venezia

Venerdì 3 Maggio 2019
Bandiera blu: ecco le 385 spiagge più belle d'Italia... e spunta anche la Certosa Marina a Venezia
3

Bandiera Blu in Italia: terra di storia, arte, buon cibo e...mare da favola. Nel 2019 sono 183 i Comuni - 385 spiagge - della penisola che hanno ottenuto la Bandiera Blu, il riconoscimento conferito dalla Foundation for Environmental Education alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità rispetto alle acque di balneazione e al servizio offerto ai turisti. 



Otto località in più rispetto alle 175 dello scorso anno, con 12 i nuovi ingressi e 4 uscite. A guidare la classifica nazionale c'è la Liguria: sale a 30 spiagge con 3 nuovi ingressi, mentre al secondo posto c'è la Toscana con 19.
La Campania rimane a 18 Bandiere e poi a seguire Marche, Sardegna, Puglia, Calabria, Abruzzo, Lazio, Veneto, Emilia Romagna e Sicilia, Basilicata, Friuli Venezia Giulia e Molise.

Le new entry -  I nuovi comuni ad entrare nella lista della FEE sono Villalago sul lago di Scanno (L'Aquila), Pisticci (Matera), San Nicola Arcella (Cosenza), Villapiana (Cosenza), Anzio (Roma), Imperia, Riva Ligure (Imperia), Sanremo (Imperia), Gabicce (Pesaro-Urbino), Maruggio (Taranto), Sant'Antioco (Carbonia-Iglesias), Pozzallo (Ragusa). I 6 nuovi approdi che hanno ricevuto la Bandiera Blu sono Goimperia (Imperia), Marina di Loano (Savona), Rodi Garganico (Foggia), Santa Margherita di Procida (Napoli), Marina del Nettuno (Messina), Venezia Certosa Marina.



«Quella di Bandiera Blu è una filosofia dei piccoli passi che nel tempo determina il cambiamento - ha detto Claudio Mazza, presidente della FEE Italia - I Comuni in grado di conservare il proprio patrimonio ambientale e di saperlo promuovere mostrano già di essere quelli maggiormente appetibili per il turismo».


Le spiagge italiane premiate in base ai 32 criteri di sostenibilità (tra cui raccolta differenziata, aree pedonali, piste ciclabili, abbattimento delle barriere architettoniche...) corrispondono circa al 10% di quelle che hanno ricevuto il riconoscimento.

Ultimo aggiornamento: 4 Maggio, 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci