La banda dei tre albanesi: esperti in assalti in villa, 66 messi a segno

PER APPROFONDIRE: albanesi, assalto, banda, pordenone, villa
Banda albanese, 66 assalti in villa, bottini milionari, anche lingotti
PORDENONE - La Polizia di Stato di Pordenone sta eseguendo provvedimenti restrittivi disposti nei confronti dei componenti di una banda criminale specializzata nella commissione di reati predatori in ville e abitazioni nel Nordest. Si tratta di tre cittadini albanesi responsabili di 66 furti aggravati in ville e abitazioni nelle province di Pordenone e Treviso. Accertati in circa 2 milioni di euro gli illeciti introiti tra denaro contante, gioielli, orologi, lingotti in oro, oltre a pistole e munizioni nella disponibilità degli arrestati. Le indagini, coordinate dal Servizio centrale operativo della Polizia, sono state svolte dalla Squadra mobile di Pordenone. I tre albanesi hanno un'età compresa tra 27 e 35 anni e il loro domicilio era a Conegliano (Treviso).  

L'inchiesta di oggi è la prosecuzione di un'indagine che lo scorso febbraio aveva portato all'esecuzione di tre provvedimenti restrittivi in carcere, disposti dall'autorità giudiziaria pordenonese, nei confronti di altrettanti cittadini albanesi, pluripregiudicati per reati specifici contro il patrimonio, responsabili di 33 furti aggravati in ville ed abitazioni.

 


Nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita questa mattina, il gip evidenzia come «i delitti consumati sono sintomo che gli indagati non sono capaci di governare le loro inclinazioni criminali. Si tratta di tre malavitosi disoccupati che all'evidenza traggono dai furti il necessario al loro sostentamento. I coindagati hanno poi dimostrato elevata pericolosità per la frequenza delle incursioni predatorie, concentratesi in un arco temporale ristretto e in una zona geografica limitata, rilevatrice di compulsività criminale».

Nel corso della conferenza stampa di stamani, il Questore Marco Odorisio ha poi spiegato che nel secondo filone delle attività d'indagine, «sono stati raccolti gravi, precisi e concordanti indizi di reità in ordine a ulteriori 33 furti pluriaggravati».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 26 Aprile 2019, 08:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La banda dei tre albanesi: esperti in assalti in villa, 66 messi a segno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2019-04-26 21:20:55
E che carcere sconteranno? Siamo il paradiso di chi vuole delinquere.
2019-04-26 20:30:39
poverini sono compulsivi hanno bisogno di rubare spesso ma mica hanno intenzione di farlo.Teniamoceli e lasciamoli presto
2019-04-26 18:00:18
INCREDIBILE come si esprimono certe frange della società italiana:"traggono dai furti il necessario al loro sostentamento." Il compasso morale dimostrato da tale dichiarazione fa capire come il nostro Paese non potrà mai esercitare una vera democrazia. Questi LADRI vanno messi all'ergastolo, ai lavori forzati però - la società ha già pagato ampiamente per loro!
2019-04-26 17:13:49
E' vietato detenere lingotti d'oro!!! o si riferiscono ai microciondoli?
2019-04-26 16:31:04
In un paese normale gia' per 6 reati, non per 66, darebbero una congrua pena, almeno a 2 cifre. Da noi fanno come ai supermercati: il 66 X 1 ... italia