Mercoledì 13 Febbraio 2019, 10:07

Autonomia, tutti i no di Toninelli su autostrade e treni: i nodi da sciogliere

PER APPROFONDIRE: autonomia, luca zaia, veneto
Autonomia, tutti i no di Toninelli su autostrade e treni: i nodi da sciogliere

di Alda Vanzan

VENEZIA - C'è il no politico, come quello che il ministro pentastellato alle Infrastrutture Danilo Toninelli ha apposto appena ha sentito parlare di autostrade e ferrovie. Ossia: la Regione Veneto vuole diventare ente concedente, al posto del ministero, delle autostrade? Non se ne parla. Perché? Perché no. E poi ci sono i no che per un po' diventano sì e poi ritornano no. Il punto è che in fatto di trasporti e infrastrutture, l'autonomia potrebbe essere sottotitolata Brooklyn. Non il ponte, ma le gomme da masticare. Un tira e molla che va avanti da mesi. Chiaro che, come il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, questa partita dell'autonomia rafforzata abbia chiavi di lettura differenti: il Nord la invoca, stanco com'è dei tagli lineari che colpiscono chi non spreca e delle tasse che solo parzialmente tornano sul territorio; il Centro e il Sud la osteggiano, preoccupati di perdere rendite di posizione. Ed è quantomeno singolare che solo ora i fabbisogni standard vengano osteggiati quand'è dal 2009 che, per legge, dovrebbero essere applicati e quindi lo scandalo, semmai, è che da dieci anni a questa parte nessuno, né di destra né di sinistra nè sopra le parti, si sia preoccupato di farli applicare.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Autonomia, tutti i no di Toninelli su autostrade e treni: i nodi da sciogliere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-02-13 15:02:38
Trasporto su reti integrate europee per portare sempre nuovi e piu' massicci volumi di merci e passeggeri e potenziare i PORTI (l'alternativa e' che ALTRI Paesi facciano INNOVAZIONE e AUTOMAZIONE e che il ns. trasporto sara' soprattutto su GOMMA, con enormi costi economici, sociali e ambientali).....la gestione --per essere efficiente --deve essere LOCALE secondo diverse modalita' (strade, ferrovie e idrovie) e la gestione delle coste diventera' un problema enorme (visto il riscaldamento globale). Il Veneto ha esigenze DIVERSE da quelle della Toscana o Sicilia. Quindi, D.T., PERCHE' si oppone?
2019-02-13 12:34:13
Zaia ci vediamo dopodomani per festeggiare dopo 30 anni di promesse legaiole l'autonomia, anche se credo non saremo in molti. Infatti tutti quelli che mi mettevano pollici versi nei miei commenti, dove scrivevo che la lega mai avrebbe dato autonomia al veneto in quanto sarebbe un suicidio politico, chi vi voterebbe ancora? Uomini leghisti di poca fede, solo io del PD so che sei di parola tu e anche salvini.
2019-02-13 10:32:17
Meno due giorni all'autonomia del veneto. Lo dice zaia, tutto il resto è noia.
2019-02-13 10:24:33
Il 2019 sia finalmente l'anno dell'abolizione di tutte le inutili Regioni (autonome, speciali, ordinarie), senza SE e senza MA. Il debito pubblico prodotto in questi 49 anni ci soffoca ed il Paese Arlecchino con le pezze al sedere è solo costretto a pagare interessi sugli interessi, isolato da tutti… Si può andare avanti molto così?