​Saltano le micro zone rosse friulane, la Regione fa i tamponi ai cittadini dei sei Comuni più a rischio: ecco quali

Domenica 22 Novembre 2020 di Redazione
Massimiliano Fedriga
2

TRIESTE - Saltano le zone rosse in Friuli Venezia Giulia. Nessun Comune finirà in lockdown, come invece aveva annunciato il presidente Fedriga nei giorni scorsi. Si punterà invece al modello Alto Adige, che consisterà in un'operazione di tamponi a tappeto nei Comuni più colpiti dal contagio. Si tratterebbe di Claut e Castelnovo del Friuli in provincia di Pordenone, Paularo, Socchieve e Sutrio in provincia di Udine e Dolegna del Collio in provincia di Gorizia. Si punterà a testare la maggior parte della popolazione per arginare i focolai. Ma le zone rosse non si faranno. 

Coronavirus, Fedriga allunga la lista dei paesi in lockdown. Ma ora l'incubo si chiama zona rossa

 

 

Da Claut alla Carnia, ecco come funzioneranno i tamponi a tappeto che scoveranno i contagi nei comuni più colpiti del Fvg

PORDENONE E UDINE - Nessuna zona rossa locale, nessun comune finirà in lockdown. Il presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, ieri sera ha innestato la retromarcia, virando verso una soluzione completamente diversa da applicare alle aree del Friuli Venezia Giulia maggiormente interessate dal contagio: si procederà a una maxi-operazione che consisterà nell'imitazione del modello già attuato in Alto Adige: la popolazione di sei comuni della regione sarà sottoposta a tampone, con l'obiettivo di scattare una fotografia della diffusione dell'epidemia nei singoli territori.

Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 10:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA