Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bimba di 11 anni abusata per anni dal compagno della mamma: braccialetto elettronico all'uomo per evitare contatti

Giovedì 18 Agosto 2022
Violenza sessuale su una minorenne

PORDENONE - Il Gip del Tribunale di Pordenone ha disposto, nei confronti di un uomo di 55 anni, residente in provincia, l'esecuzione di una misura cautelare, già eseguita dalla Squadra Mobile, per violenza sessuale nei confronti di minorenne, che prevede il divieto di avvicinamento a meno di 500 metri alla persona offesa, con il divieto di comunicare con la giovane con qualsiasi mezzo. All'uomo è stato inoltre applicato il braccialetto elettronico. Si tratta di una prima misura, in attesa di ulteriori accertamenti, per scongiurare qualsiasi incontro tra l'uomo e la bambina di 11 anni.

Gli investigatori avrebbero infatti raccolto elementi nel corso di una mirata attività d'indagine, in base ai quali si presume che il patrigno possa aver abusato sessualmente della bimba, e probabilmente sin da quando la piccola aveva solo otto anni. Nelle scorse settimane, era stato segnalato alla Polizia di Pordenone, lo stato di grande sofferenza vissuto dalla bambina che, a suo dire, «era costretta a fare alcune cose brutte con il compagno della mamma». Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Pordenone, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, hanno immediatamente avviato una indagine. 

Ultimo aggiornamento: 12:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci