A Friuli Doc tornano gli austriaci e le Pro Loco: ecco la mappa dei chioschi e dove mangiare

Mercoledì 21 Luglio 2021 di Alessia Pilotto
La manifestazione udinese Friuli Doc

UDINE - A Friuli Doc, tornano la Stiria e le Pro loco. Data la crescita delle adesioni alla manifestazione prevista dal 9 al 12 settembre, la giunta Fontanini ieri ha deciso di ampliare l'area della rassegna enogastronomica che, anche quest'anno, si integrerà con Udine sotto le stelle: al perimetro si aggiungono quindi l'intera via Aquileia (con gli austriaci posizionati nell'area adiacente a piazzetta del Pozzo e alla Torre), piazza San Giacomo, dove Regione e Promoturismo promuoveranno il marchio Io sono Friuli Venezia Giulia, e i Giardini del Torso, dove troveranno sede le iniziative di Coldiretti mentre gli artigiani occuperanno via Vittorio Veneto.

I DETTAGLI

«Ci avviciniamo alla manifestazione più importante della città – ha commentato l'assessore al turismo e grandi eventi, Maurizio Franz -, che in questa edizione vedrà raccogliere i frutti della nostra perseveranza: le adesioni aumentano mostrando prospettive importanti e un rinnovato interesse, sempre garantendo le misure anti-Covid previste. In particolare, abbiamo chiesto agli operatori di fare il servizio al tavolo e le Pro loco si sono organizzate in tal senso: ciò incrementerà la qualità del servizio, che si aggiungerà alla promozione delle eccellenze del territorio e all'attenzione all'ambiente». In questa edizione è prevista la partecipazione delle Pro loco della Collinare mentre in Piazza Duomo ritornerà la Carnia e altre realtà occuperanno piazza XX Settembre. In totale, le Pro loco partecipanti sono 25: Dignano, Flaibano, Buja, Forgaria, San Daniele, Montegnacco, Villegnove, Vallimpiadi, Godia, Udine Castello, San Giorgio di Nogaro, Pro loco Collinare, Zompicchia, Savorgnano al Torre Aps, Pantianicco, Città di Udine, Cervignano del Friuli Aps, Comunità di Montagna della Carnia, Pro loco del Rojale Aps e Pavia di Udine, cui si aggiungono “Montegane” di Coderno, “Le Vile” di Bagnaria Arsa, l'associazione regionale produttori apistici e il Circolo ricreativo di Trivignano udinese.

 

Ultimo aggiornamento: 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA