Ubriaco, travolge 22enne in bici: lei è gravissima, lui viene arrestato

Ubriaco, travolge 22enne in bici:  lei è gravissima, lui viene arrestato

di Paola Treppo

AVIANO (Pordenone) - Travolge una ragazza di 22 anni che stava pedalando in sella alla sua bicicletta ad Aviano e, sottoposto all'alcoltest, risulta positivo: guidava l'auto ubriaco ed è stato arrestato dai carabinieri per le ipotesi di reato di guida in stato di ebrezza e lesioni personali gravi a seguito di incidente stradale.

Lo scontro
Lo scontro si è verificato intorno alle 18 di ieri, sabato 21 aprile. Il conducente finito in manette, N.M. le sue inziali, 24 anni, di Aviano, stava conducendo una Renault Clio; percorreva via Giovanni XXIII, ad Aviano, in direzione del supermercato Coop. Per cause tuttora in corso di accertamento ha investito la ragazza, L.M.B. le sue iniziali, che in quel momento stava percorrendo la strada nel senso di marcia opposto in sella a una bicicletta da donna di marca Holland di colore fucsia e grigio.

Gravissima 
A seguito dell’impatto, la giovane è stata sbalzata per circa dieci metri cadendo all’indietro sull'asfalto. Immediatamente soccorsa dal conducente del veicolo e da altre persone, è parsa subito in condizioni critiche; era priva di coscienza. Oltre ai carabinieri di Aviano e al personale dell’aliquota Radiomobile della Compagnia di Sacile, sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Aviano, il cui ufficio si trova a pochi metri dal luogo dell’incidente. Il giovane 24enne è stato accompagnato nella caserma dei militari dell'Arma di Aviano ed è risultato positivo all’esame alcoltest con valori ben superiori alla soglia di legge: 1,60 g/l e 1,71 g/l i valori riscontrati a seguito di due prove.

L'interrogatorio del magistrato
La giovane è stata trasportata con l'elisoccorso, d'urgenza, in codice rosso, all’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove si trova ricoverata in terapia intensiva; per lei la prognosi è riservata. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Pordenone, Federico Baldo, intervenuto nella stazione dei carabinieri di Aviano, alla presenza dei difensori di fiducia del 24enne, ha proceduto con l'interrogatorio dell’indagato e, al termine, ne ha disposto la liberazione. La bici e la macchina incidentate sono state poste sotto sequestro. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 22 Aprile 2018, 09:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ubriaco, travolge 22enne in bici: lei è gravissima, lui viene arrestato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2018-04-23 15:57:38
La legge dice max 0,5 quindi se uno bene 0,49 e sobrio mentre se beve 0,51 allora e sbronzo... non si tiene conto delle vere condizioni della persona. Sembra una caccia alle streghe o all’untore e la gente non gli par vero di incolpare i bevitori. Allora perche non fanno il proibizionismo? O come p.es. Finlandia dove alcolici solo dopo un certo orario?
2018-04-23 17:22:54
O perche' allora non facciamo come in altri Paesi (Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Slovacchia), dove l'alcool deve esser semplicemente 0, senza nessun altro decimale?
2018-04-24 16:23:58
0 non vuol dire che a casa non bevono. Il proibizionismo è gia stato sperimentato un secolo fa con esiti deludenti, poi è stato abbandonato...
2018-04-23 14:27:52
La legge dice max 0,5 quindi se uno bene 0,49 e sobrio mentre se beve 0,51 allora e sbronzo... non si tiene conto delle vere condizioni della persona. Sembra una caccia alle streghe o all’untore e la gente non gli par vero di incolpare i bevitori. Allora perche non fanno il proibizionismo? O come p.es. Finlandia dove alcolici solo dopo un certo orario?
2018-04-22 22:29:15
mah...che centra se vedo un ciclista che mi viene in contromano (lo vedo visto che non uso cell alla guida manco se mi chiama Rokfeller per dirmi che eredito)rallento valuto la larghezza della strada e il dafarsi o perchè ho ragione lo devo investire...su dai un pò di buonsenso...se non ha visto la Ragazza o era distratto al cellure o peggio del peggio i fumi dell'acool gli hanno impedito di reagire...sta di fatto che anche se Ragazza era contomano e ha torto l'investitore deve dimostrare di aver fatto il possibile per evitare l'impatto e poi la Polizia ricostruirà con rilievi la velocità dell'auto se ci sono eventuali segni di frenata...in questo caso con il tasso alcolemico rilevato dovrà fare i conti con la sua coscienza oltre che con la Legge e sperare che la Ragazza non muoia o resti gravemente invalida altrimenti i prossimi 24 anni saranno duri....QUANDO SI BEVE NON SI GUIDA PUNTO E BASTA