Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Finge di essere un soldato americano e truffa le donne chiedendo soldi per missioni umanitarie

Martedì 19 Luglio 2022 di Redazione
Truffe online
1

PORDENONE - Faceva finta di essere un militare americano di stanza in Siria, conquistava la fiducia delle sue vittime conosciute su Facebook o altri social, e poi si faceva consegnare soldi  per finalità che nulla avevano a che fare con attività benefiche.  Il nucleo truffe online dei Carabinieri, istituito in Procura, ha interrotto il raggiro messo in piedi da un ghanese di 47 anni residente a Pordenone.

L’uomo, con diverse scuse, comprese promesse di matrimonio, si faceva consegnare somme di denaro, anche in buoni Amazon,  con le più fantasiose giustificazioni, persino per missioni umanitarie o per sbloccare un pacco destinato alla "Croce rossa innocente".  Le vittime sono almeno tre, ma la Procura ritiene che siano molte di più. Nel corso del 2021 hanno versato all'uomo considerevoli somme di denaro. Le indagini, lunghe e complesse, devono trovare il definitivo riscontro in Tribunale. Al momento hanno consentito al Gip di Pordenone di emettere un’ordinanza di misura cautelare (obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria) nei confronti dell'uomo, che non ha ancora risarcito il danno.

La Procura di Pordenone rinnova, ancora una volta, l'invito a tutti i cittadini a essere prudenti nell'elargire denaro a persone o enti che non si conoscono veramente

Ultimo aggiornamento: 12:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci