Il prefetto di Trieste nega gli spostamenti tra Comuni per andare dal parrucchiere. La Confartigianato tuona: "Nemmeno in zona rossa è così"

Mercoledì 18 Novembre 2020 di Redazione
Un parrucchiere
1

TRIESTE - Non ci si può spostare dal proprio Comune per raggiungere il parrucchiere o l’estetista di fiducia. Lo ha chiarito il prefetto di Trieste Valenti, che però ha promesso di interrogare in materia il governo. Un tale spostamento, ad esempio, è previsto anche in zona rossa. “A nostro giudizio, e a giudizio ovviamente delle attività direttamente coinvolte, e anche sulla scia di quanto avviene in altre regioni, il divieto in vigore in Friuli Venezia Giulia è particolarmente penalizzante e andrebbe rimosso è la nota della Confartigianato -. Prendiamo atto del pronunciamento. Da parte nostra invieremo ora una nota al ministro per lo Sviluppo economico e al premier Conte sollecitando un loro intervento chiarificatore sulle disposizioni». Sulla stessa linea anche il Movimento 5 stelle regionale, che ha chiesto al prefetto di rivedere al più presto la posizione. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA